rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sicurezza

Zanzare, come liberarsi da queste fastidiose succhia sangue

Visto le gravi malattie che trasmettono bisogna prendere le giuste precauzioni

Con l’arrivo dell’estate non c’è cosa più bella che passare del tempo all’aria aperta, ma il clima caldo umido è il preferito del vampiro volante. Aggressive, fastidiose, puntuali come un orologio svizzero. Le zanzare sono una presenza fissa negli spazi esterni dell’abitazione, come i terrazzi e i giardini

Si può provare ad utilizzare delle piante contro le zanzare oppure ricorrere alle zanzariere, sia quelle elettriche che quelle da applicare a porte e finestre. Nei casi in cui siamo davanti a una vera e propria invasione, allora dobbiamo ricorrere alla disinfestazione. Per renderla efficiente dobbiamo organizzarci per tempo e fare tutto quello che serve.

Principali malattie trasmesse dalle zanzare

 Oltre alle irritazioni della pelle la sua puntura può provocare gravi malattie, anche da noi è arrivata la temibile West Nile che ha fatto registrare dei morti in Veneto l'anno scorso, attenzione soprattutto per i bambini e anziani. Bisogna tenere sempre la propria casa e giardino liberi da questo insetto.

  • Malaria.
  • Chikungunya.
  • Filariasi.
  • Dirofilariasi.
  • Dengue.
  • Zika.
  • West Nile Virus.
  • Febbre gialla.

Consigli della ULLS

Le zanzare femmina depongono le uova su qualsiasi tipo di acqua: inquinata, limpida, stagnante, dolce, torbida o salmastra, solitamente però le depongono in acque ferme e prive di pesci insettivori che potrebbero nutrirsi delle larve. Le larve si sviluppano in base alla temperatura dell’acqua cioè più calda e ferma è l’acqua, prima diventano adulte.

  • Schermare porte e finestre con reti zanzariere, metalliche o in materiale plastico resistente a maglie strette.
  • Qualora possibile, privilegiare l’uso di condizionatori.
  • Per la protezione di culle o lettini possono essere utilizzati veli di tulle in cotone
  • Apparecchi elettro-emanatori di insetticidi liquidi o in piastrine possono essere utilizzati in ambienti interni a finestre aperte o comunque in locali ben arieggiati prima di soggiornarvi.
  • Va assolutamente evitato l’impiego di formulati insetticidi combustibili (zampironi, candelette, ecc.) in ambienti chiusi
  • In caso di presenza di zanzare all’interno di una abitazione, si può ricorrere all’impiego saltuario di preparati commerciali (bombolette) a base di estratto di piretro i cui componenti si degradano rapidamente dopo che l’ambiente sia stato ben ventilato
  • Svuotare frequentemente i sottovasi di fiori e qualsiasi altro contenitori (per esempio i secchi) con acqua stagnante o evitare che vi si accumuli acqua. Bisogna evitare che i contenitori in giardino o in terrazzo restino scoperti o privi di tappo, perché con la pioggia potrebbero riempirsi d’acqua e attirare le zanzare.
  • Provvedere allo sfalcio regolare dell’erba onde non favorire l’annidamento degli adulti delle zanzare adulte
  • Trattare periodicamente e dopo ogni pioggia l’acqua presente in tombini, griglie di scarico, pozzetti di raccolta delle acque meteoriche con prodotti larvicidi

Quando fare la disinfestazione

Un intervento preventivo dovrebbe avvenire nel mese di marzo ed è un anti-larveDa giugno a settembre è necessaria la disinfestazione per mantenere l'area senza i fastidiosi insetti. Per rendere efficace l’operazione, è assolutamente necessario effettuarla in questo periodo specifico perché se si anticipa o si ritarda l’intervento potrebbe risultare vano. Di solito la parte della giornata migliore è quella notturna o la mattina all’alba quando si tratta di zanzare comuni, mentre per la zanzara tigre il momento più indicato della giornata è il tardo pomeriggio quando la temperatura si aggira intorno ai 20 gradi.
INVERNO
Durante il periodo invernale le zanzare tendono a deporre le uova, di conseguenza questo è il momento di intervenire per una soluzione preventiva.
Questo permetterà di evitare che le stesse possano riprodursi e fare in modo che le nuove zanzare possano aggiungersi a quelle che potrebbero essere già presenti.

PRIMAVERA
A maggio e giugno la disinfestazione ci darà la possibilità di rimuovere sia le zanzare adulte che le larve e quelle che stanno iniziando a svilupparsi.

ESTATE
E' invece quasi obbligatoria se si vuole vivere bene in casa e in giardino.

Come comportarsi durante la disinfestazione

Rimanere in casa e chiudere porte e finestre, portare dentro anche gli animali domestici, perché anche se vengono utilizzati prodotti non altamente tossici, è meglio prendere le dovute precauzioni. Non lasciare panni stesi o cibo su balconi o terrazzi, e se si ha un orto in giardino, si dovrebbero aspettare 48 ore prima di consumare ortaggi e verdura facendo attenzione a lavarli bene.

Prodotti online

Antizanzare ultrasuoni

Insetticida antizanzare giardino

Insetticida concentrato

Nebulizzatore a pressione


 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanzare, come liberarsi da queste fastidiose succhia sangue

VicenzaToday è in caricamento