Sicurezza

Cimici: ecco come risolvere il problema

Sono tornate le fastidiose cimici che cercano di entrare in tutti i modi. Ma ci sono dei metodi naturali per difendersi

Che siano cimici verdi o asiatiche, ecco dei rimedi naturali per allontanare questi fastidiosi insetti dalle nostre abitazioni!

Entrano nelle case cercando riparo in fessure e crepe di muri. Sono fastidiose perché si attaccano a vestiti e tende e, se disturbate, spruzzano una sostanza maleodorante da alcune ghiandole che hanno sul torace.

Si attaccano al bucato o si intrufolano da piccole fessure e riescono a mimetizzarsi benissimo: sono le cimici, e ne esistono diversi tipi. La più comune è la 'verde', ma nel corso degli ultimi anni siamo abituati a vederle anche  'marmorate' o 'asiatiche'. Come nella generalità degli Eterotteri, questo insetto possiede ghiandole odorifere che emettono un odore abbastanza fastidioso...

Le cimici non sono dannose per l'uomo ma per l'agricoltura, se entrano in casa il battito delle loro ali è veramente fastidioso, senza considerare che la 'bellezza' non rientra tra le caratteristiche di questo insetto. E allora cosa fare? Non tutti sanno che esistono dei rimedi naturali per allontanarli dalle abitazioni.

Sigillare i punti d’ingresso

Le cimici, come tutti gli insetti provengono dall’esterno e tendono ad entrare in casa attraverso punti posti sulle pareti o nelle finestre. Per tenerle lontane dall’appartamento, bisogna sigillare questi “ingressi” con del silicone o dello stucco.

Nel caso degli infissi, se sono vecchi e danneggiati è importante ripararli installando delle guarnizioni o dei paraspifferi. Se poi sono rotti si può pensare di sostituirli per ripararsi anche dal freddo invernale e ridurre l’utilizzo dei riscaldamenti così da avere un minore impatto sull’ambiente.

Installare zanzariere

In estate si tende a stare con le finestre aperte e il rischio di avere casa invasa dagli insetti è molto alto. Una soluzione efficace non solo contro le cimici, ma anche contro zanzare, mosche o moscerini è installare zanzariere a finestre o balconi.

Eliminare fonti d’umidità

Eliminare l’umidità sia dentro che fuori casa è un modo per prevenire le infestazioni di parassiti. Le cimici, infatti, tendono a cercare acqua e cibo e se in casa l’ambiente è umido saranno attirate.

Piante aromatiche

Le cimici si nutrono di piante quindi basta mettere sul davanzale della finestra una con un aroma intenso, come il basilico, per far si che le cimici vengano attratte dall’odore e quindi catturarle tutte insieme.

Aglio antiparassitario naturale

L’aglio è un antiparassitario naturale solitamente coltivato negli orti, perché allontana gli insetti. Per tenere le cimici fuori da casa, possiamo piantare un spicchio d’aglio nei vasi da sistemare poi sul balcone o realizzare una soluzione. All’interno di un bicchiere d’acqua possiamo schiacciare un paio di spicchi d’aglio e una volta inserito il composto all’interno di una bottiglietta spray, basta spruzzarlo vicino alle finestre, sui davanzali e sulle porte e non avrete più ospiti indesiderati.

Farina fossile

La farina fossile è una roccia generata dalla sedimentazione di alghe risalenti a milioni di anni fa e allontana efficacemente le cimici. Non dobbiamo fare altro che sistemarla vicino ai balconi o alle finestre e questi insetti non saranno più un problema.

Tea tree oil

Per eliminare in modo del tutto naturale le cimici, un altro rimedio efficace è il tea tree oil, dal profumo intenso allontana le cimici. Oltre a diluirlo nell’acqua e spruzzarlo sulla soglia di casa, può essere utilizzato quando facciamo la lavatrice. Aggiunto al detersivo, il bucato profumerà e le cimici si terranno lontano da vestiti e abiti.

Proteggere il cibo

Un altro metodo per allontanare le cimici, è conservare gli alimenti all’interno di contenitori di vetro o ermetici. Inoltre, i rifiuti devono essere smaltiti periodicamente, soprattutto in estate quando le temperature son particolarmente alte.

Avere il giardino pulito

Le cimici si nutrono di vegetali quindi bisogna tenere il giardino in ordine ed eliminare i rami secchi. Infine, se all’esterno si ha legna da ardere, meglio posizionarla lontana dall’entrata di casa, perché questi insetti potrebbero nascondersi al suo interno.

Prodotti online

Silicone

Stucco

Farina fossile

Tea Tree Oil

Lenzuola e vestiti

Spesso le cimici verdi entrano in casa con il bucato. Quando stendiamo fuori le nostre cose ad asciugare, controlliamole bene prima di riportarle in casa. Se troviamo qualche insetto scuotiamo energicamente. Stessa cosa facciamo con i vestiti che indossiamo quando andiamo in campagna o in altri luoghi immersi nella natura.

Un altro metodo poco conosciuto riguarda il colore delle lenzuola. Il giallo e il verde brillanti allontanano naturalmente le cimici dei letti. Questi insetti infatti associano ai colori un ambiente aperto e quindi non adatto alla sopravvivenza. 

Le principali tipologie di cimici diffuse sul nostro territorio:

  • cimice asiatica: di colore grigio brunastro, la più diffusa e invadente, infesta con numerose colonie le case in autunno-inverno
  • cimice verde: di colore verde, infesta specialmente le colture di pomodoro arrecando gravi danni, ma spesso entra anche nelle abitazioni in autunno
  • cimice dell’olmo: di colore nero e arancione, è meno diffusa ma nelle aree più infestate invade massicciamente le abitazioni all'inizio dell'estate e, in misura minore, dell'autunno.

Tutte queste cimici sono innocue per l’uomo ma la cimice verde e la cimice asiatica possono arrecare danno ad ortaggi e frutti in via di maturazione.

Per ridurre l’ingresso di cimici nelle case occorre:

  • utilizzare le zanzariere anche durante le ore diurne
  • sigillare tutti gli accessi che potrebbero consentirne il passaggio
  • controllare il bucato steso all'esterno prima di introdurlo in casa

Per ridurre i danni alle colture nell'orto è utile coprire gli ortaggi con reti anti-insetto già dalla fine dell’estate, per prevenire l'attacco diretto delle cimici e la deposizione delle uova. In ogni caso bisogna tassativamente evitare l'utilizzo di insetticidi dal momento che non riducono né prevengono le invasioni delle cimici ma sono letali per le api e gli altri insetti utili.

In caso di un’infestazione grave solitamente si trattano le zone che usano per entrare in casa (finestre, scuri, fessure, esterni delle abitazioni) oppure i luoghi dove si rifugiano (anfratti, zone riparate dagli agenti atmosferici) con una nebulizzazione a base di piretro, in modo da colpire in maniera diretta le cimici presenti e anche gli esemplari che in seguito dovessero posizionarsi nelle zone trattate

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimici: ecco come risolvere il problema

VicenzaToday è in caricamento