Come fare un giardino/orto verticale

Volete realizzare un giardino verticale o sospeso? Ecco delle idee facili e di sicuro effetto

Foto: orto di Benedetta

Con l’arrivo della primavera sbocciano i fiori, le piante tornano ad essere rigogliose e a riempire di colori e profumi le città. Avere tutto questo a portata di mano è possibile se si ha a disposizione un giardino. Anche se la manutenzione dell’orto e delle siepi è impegnativa, avere un luogo in cui costruire la serra per conservare le piante al sicuro in inverno è  impareggiabile.

Non sempre si ha la fortuna di avere uno spazio verde davanti casa. Se sei tra quelle che hanno il pollice verde, ma poco spazio in casa niente paura il giardino verticale fai da te è la soluzione che ti permetterà di dare libero sfogo alla tua passione per il verde.

Il giardino verticale direttamente a casa è semplice da realizzare. Basta scegliere le piante e gli spazi giusti e in poco tempo possiamo realizzare il nostro eden personale che ci consentirà di rilassarci e passare piacevoli ore in compagnia dei nostri cari, ma costituisce anche un elemento d’arredo in grado di purificare l’aria e di tenere sotto controllo il tasso di umidità in casa.

Per avere una casa immersa nel verde bastano pochi e semplici accorgimenti, come scegliere il posto perfetto o le piante giuste per il nostro appartamento. 

Scegliere la giusta posizione

  • Le piante anche se hanno caratteristiche e provenienze diverse, riescono a resistere se vengono messe nelle condizioni ottimali per crescere e svilupparsi. Per questo luce e calore sono molto importanti.
  • Il giardino verticale per essere rigoglioso deve essere posizionato in un punto luminoso della casa, illuminato durante la giornata dai raggi del sole diretti, che filtrano da finestre o balconi. Questo è fondamentale soprattutto in inverno quando la presenza di luce e sole è minore.
  • Tropicali, grasse o sempreverdi, ogni pianta ha bisogno di avere la temperatura costante e giusta nel corso della giornata. Per questo motivo quando scegliamo il luogo in cui installare il nostro giardino verticale, dobbiamo stare attenti a posizionarlo lontano dall’entrata o dai termosifoni. Il clima troppo freddo o troppo caldo potrebbe far soffrire le piante.
  • Per garantire la sopravvivenza delle piante è importante scegliere un posto ben illuminato, ma non al centro della stanza in cui il passaggio è continuativo. 

giardino-verticale-composizioni-terni-2

Scegliere le piante giuste

  • Se si ha poco tempo, ma non si vuole rinunciare al giardino verticale, la scelta ideale è optare per le piante grasse. Piccole e sempreverdi hanno bisogno di poca luce e acqua. Le dimensioni ridotte e le caratteristiche delle piante grasse permettono di creare composizioni particolari perfette in ambienti piccoli e con spazi ridotti.
  • Colorate e ricche di fiori le piante tropicali regalano luce e allegria ad ogni ambiente. Perfette negli appartamenti medio grandi possono dare vita a giardini verticali in cui domina il fogliame e l’aspetto selvatico. Ideali in zone ventilate senza luce diretta, le piante tropicali sono perfette per avere una piccola foresta direttamente in casa.
  • Gli appassionati di cucina sempre pronti ad arricchire le loro ricette con essenze e aromi freschi non possono fare a meno di un giardino verticale in cui dominano le piante aromatiche
  • La scelta verticale è molto comoda: si può lavorare in piedi, per ridurre la pericolosa tensione alla schiena.
  • il numero di erbacce e di insetti è altamente ridotto.

Giardino e orto verticale: idee

giardini con materiali di riciclo

Una idea interessante e molto carina è quella di confezionare dei sacchetti in feltro al posto dei vasi. Sono più leggeri e puoi appenderli alla ringhiera del balcone.

Il feltro, poi, è un tessuto resistente capace di trattenere l'umidità, regolare le temperature interne e creare le condizioni ideali per la crescita e la cura delle piante così invasate.

Mensole sfalsate

  • Il sistema più semplice è quello di utilizzare una parete ben esposta al sole sulla quale fissare una serie di mensole sfalsate, in modo da non creare zone poco luminose.
  • Lo spazio fra una mensola e l’altra sarà di almeno 60-70 cm, per poter collocare vasi e cassette e consentire lo sviluppo delle piante.
  • Attenzione: le mensole devono essere in legno trattato per esterni, perché c’è comunque il rischio di fuoriuscita di acqua.
  • In alternativa si possono fissare alla parete i comuni portavasi di ferro o legno che si utilizzano sulle ringhiere, utilizzando robuste staffe d’acciaio fissate al muro con idonei tasselli.

La scaletta

Un altro sistema molto semplice è quello di usare degli scaffali o meglio ancora dei supporti a scaletta, in legno o metallo, sui quali disporre vasi e cassette, sfruttando così al meglio gli angoli del terrazzo o del giardino che non sono utilizzati in altro modo.

I bancali

Anche i bancali in legno possono essere assemblati fra loro, in verticale; negli spazi fra le assi, colmati con terriccio, si ottengono buoni risultati con tutte le piante di piccola dimensione.

Vasi a parete

Ottimi, per l’orto in verticale, sono gli appositi vasi a parete: si tratta di contenitori modulari da riempire di terra e dotati di “tasche” leggermente sporgenti. In questo modo si possono coprire anche ampie pareti, utilizzando a terra uno spazio minimo e ottenendo un effetto molto spettacolare, con verdure ed erbe aromatiche anche mescolate a fiori o piantine ricadenti. Una versione “mini” dell’orto verticale può trovare posto negli appositi contenitori in tessuto speciale, dotati di tasche per la coltivazione di piantine.

Cassette della frutta

Le soluzioni curiose di orto verticale prevedono per esempio l’utilizzo di comuni cassette da frutta rovesciate con il fondo contro la parete: si ottiene una sorta di scaffalatura idonea per sostenere vasi e contenitori vari, avendo l’accortezza di fissare bene le cassette alla parete.

E ancora, si possono usare le bottiglie di plastica, i tubi da grondaia e quant’altro ci suggerisce la fantasia: un modo per esprimere la creatività, raccogliere ortaggi genuini e ammirare la bellezza della natura… anche sulla parete del balcone, nel cuore della città.

Qualunque sia il tipo di orto che volete realizzare, è indispensabile che i contenitori scelti garantiscano il deflusso dell’acqua in eccesso.

vertical-vegetable-garden-100217-1007-01-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Ristrutturare casa risparmiando il 90%: scopri tutto sul bonus facciata

  • Cambio di stagione negli armadi: le regole d'oro

  • Pulizia dei termosifoni: caldo sì ma senza acari

  • Emergenza coronavirus: come comportarsi in condominio

  • Idrostufa: come funziona e i vantaggi che offre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento