rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Giardino

Arredo giardino: una guida per scegliere i mobili e trasformare gli spazi esterni

Preferite lo stile moderno, o retrò?

Un giardino è bello se ben curato, ma anche ben arredato. Romantico e fiabesco, moderno o retrò, ci sono soluzioni eleganti, alternative salvaspazio. Perchè arredare il verde, ovviamente, non significa soltanto piazzare un paio di sedie, un tavolo e un ombrellone, ma anche acquistare gli elementi giusti, che siano belli e funzionali, e curare l’estetica attraverso uno stile ben preciso e un’oggettistica ben scelta, come cuscini, tende e decorazioni varie.

3 stili di arredamento

A prescindere dallo stile d’arredamento che si sceglie, un consiglio prezioso è quello di preferire sempre i materiali resistenti quando si comprano i mobili da esterno, così da poterli lasciare in giardino o in terrazzo anche durante l’inverno.

Inoltre, se il giardino ha una zona verde che lo ricopre quasi del tutto, sarebbe comodo realizzare una pedana, così da accogliere un salottino che rimanga sempre pulito e asciutto, magari sotto una struttura di copertura come una pergola o un gazebo.

Per quanto riguarda l’arredamento, ci sono 3 stili molto di moda negli ultimi anni.

1. Lo stile inglese

Se hai un animo romantico e sognatore, lo stile inglese per i tuoi spazi esterni ti farà impazzire. Lo stile si basa soprattutto sul mix di elementi: il legno e il ferro battuto, preferibilmente bianco, ma anche il vimini. Ciò che è importante è che tutte le forme siano arrotondate, così da assecondare gli elementi della natura che lo circonda. Una buona idea è usare anche tappezzeria in colori pastello o con fantasie fiorate. Inoltre, non possono mancare le lanterne in ogni dove.  

2. Stile contemporaneo

Ideale per chi possiede un appartamento in città con un terrazzo o un giardino è lo stile contemporaneo, perfetto per chi ama il design. Gli elementi d’arredo devono essere di materiali super-moderni e resistenti come l’alluminio, il wicker, il rattan e il legno trattato. Il colore la farà da padrone, mentre i tessuti saranno di tonalità neutre come il grigio, il bianco, il nero e il beige. Dove si pranza e si cena è necessaria una copertura che sia un ombrellone a braccio centrale o laterale, un gazebo in alluminio con copertura di tela o una dependance fatta di vetro.

3. Stile boho chic

Uno stile perfetto per chi ha una forte personalità. Un giardino arredato in questo stile deve esprimere mondanità, eleganza e opulenza, ma senza esagerare. Tutto sta nei dettagli. I mobili adatti sono in legno lavorato, magari vintage trovati in negozi di antiquariato. Per un tocco in più, è un’idea mettere sulle sedie delle stole, foulard. Immancabile la sedia a dondolo e le decorazioni con le farfalle. I tessuti devono avere colori sgargianti come il viola e il porpora, oppure con stampe fruttate e fiorite. Tra le decorazioni, oltre alle farfalle, non possono mancare lanterne, acchiappasogni indiani e qualche pouf.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arredo giardino: una guida per scegliere i mobili e trasformare gli spazi esterni

VicenzaToday è in caricamento