rotate-mobile
Arredare

Scrivania per bambini: come scegliere il modello migliore

Ecco a cosa prestare attenzione, come calcolare le dimensioni e dove posizionarla

La scrivania ha un ruolo fondamentale: qui, infatti, il ragazzo trascorrerà diverse ore nello studio e nel tempo libero. Per questo motivo la scrivania  non deve essere un semplice elemento d’arredo, ma va scelta con oculatezza, sennò si deve cambiarla dopo pochi anni, perchè legata alla crescita dei figli. Oltre a questo va tenuto conto delle spazio a disposizione, della comodità e solidità della struttura, ma anche dei gusti di chi la userà e del design per essere in armonia con la stanza.

Ecco quali sono le caratteristiche cui prestare attenzione quando si sceglie una scrivania:

Altezza  

L’altezza giusta non esiste in termini astratti: dipende infatti dall’altezza del ragazzino che la userà. In generale, comunque, per assicurare la postura corretta, il piano deve essere alto tra i 70 e i 78 cm in modo da poter leggere o fare i compiti facilmente e avere il computer all’altezza degli occhi.

Profondità 

Se è vero che molto dipende dallo spazio a disposizione, la profondità non dovrebbe essere al di sotto dei 55 cm, considerando la grandezza dei libri e che in genere sarà utilizzata anche per posizionare un pc: lo spazio deve cosentire ai ragazzi di avere mani e polsi paralleli al pavimento.

Larghezza

La scrivania dovrebbe essere larga circa 80/100 cm. Se poi sarà condivisa con altri, allora le dimensioni non dovrebbero essere inferiori ai 130/140 cm. Se lo spazio disponibile non lo consente, si potrà optare per una scrivania compatta, che mantiene le dimensioni minime del piano di lavoro. 

Forma  

Tonde, quadrate, rettangolari o curvilinee, è solo questione di gusto e - ovviamente - di spazio. In un ambiente ampioandrà più che bene un modello tondo, se invece la stanza è piccola meglio un modello rettangolare

Posizione

La scrivania deve essere posizionata in considerazione dell'illuminazione, in modo da consentire la corretta quantità e, soprattutto, direzione della luce. La fonte luminosa, infatti, non deve mai trovarsi dietro alle spalle, ma di fronte, ed essere perpendicolare.

Oltre alla fonte di luce naturale, deve poi essere considerata quella artificiale: per evitare ombre fastidiose, la lampada deve essere posizionata sul lato opposto rispetto alla mano con cui si scrive.

Accessori

Studiare in un ambiente ordinato aiuta la concentrazione, per questo è ideale una scrivania con cassettiera in cui conservare libri e quaderni o dotata di mensole .

La sedia

Fondamentale per la postura giusta e la schiena è quindi la sedia: deve permettere ai piedi di toccare  terra, e alle gambe di piegarsi a 90° per agevolare la circolazione sanguigna.

Per non essere costretti a cambiare continuamente la seduta man mano che i ragazzi crescono, si può scegliere un modello ad altezza regolabile, magari arricchita da rotelle che facilitano i piccoli spostamenti.

Prodotti online

Scrivania con mobiletto

Scrivania con cassetti

Scrivania con libreria

Scrivania angolare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scrivania per bambini: come scegliere il modello migliore

VicenzaToday è in caricamento