Salute

0lio di iperico: ha mille usi, un toccasana per rughe e pelle

Scopriamo cos'è, come usarlo, le proprietà e le controindicazioni dell'erba di San Giovanni

Tra i prodotti naturali che ci possono aiutare per stare bene rientra sicuramente l'olio di Iperico (viene utilizzato in ambito cosmetico e fitoterapico). Noto per le sue proprietà antidepressive e sedative, in presenza di sintomi come apatia, sonnolenza e nostalgia, questa pianta risulta molto utile, come negli sbalzi umorali in menopausa e nella fase premestruale. Inoltre, la sua azione antispastica e miorilassante può favorire il rilassamento e il sonno, migliorando infine la digestione. L’iperico può essere inoltre utilizzato per combattere l’invecchiamento della pelle.

Si tratta di una pianta appartenente alla famiglia delle Hypericaceae (viene chiamata anche erba di San Giovanni e viene raccolta il giorno nel quale si festeggia il Santo, il 24 giugno). L'olio si ottiene macerando i fiori e le parti aeree della piante in olio vegetale (oliva, girasole, mandorle). 

Può essere utilizzato sia in modo topico ma anche in compresse, tisane o capsule. L'olio essenziale dal tipico colore rossastro ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche, emollienti, va applicato su scottature lievi, smagliature, rughe, su ferite e per alleviare il prurito causato dall’eritema solare. Ottimo anche come collutorio naturale e in caso di mal di denti e gengive infiammate.

Olio di iperico, le proprietà

L’olio d’Iperico è un alleato della bellezza. E’ usato contro l’invecchiamento della pelle, per contrastarne la secchezza, per schiarire le macchie cutanee, per attenuare le cicatrici (segni dell’acne e smagliature) o come doposole per le sue proprietà lenitive. I principi attivi dell’oleolito sono in grado di ridare alla pelle elasticità, migliorarne l’aspetto, stimolare la rigenerazione cellulare e la sua azione antiossidante. Si rivela utile per le rughe più o meno marcate. L’olio di iperico viene spesso usato come ingrediente delle creme antirughe. Per le sue proprietà emollienti è un valido rimedio naturale se si vuole ridonare lucentezza e morbidezza al cuoio capelluto. Grazie alle sue proprietà è probabilmente il “cosmetico” naturale antirughe, anti-invecchiamento e anti-età più potente ed efficace che esista in natura.

L'olio di iperico è un ottimo rimedio naturale il merito va alle proprietà dell’ipericina, dell'iperforina, della pseudoipericina e dei biflavoni, capaci di svolgere un'azione:

  • decongestionante
  • antinfiammatoria
  • cicatrizzante
  • emolliente
  • antinfiammatoria
  • antisettica
  • anestetica
  • astringente
  • purificante
  • lenitiva

Per tali proprietà, l'olio d'iperico viene in genere utilizzato contro la couperose, le punture di insetto, per lenire i bruciori di una scottatura o un'infiammazione. 

Come si usa

L’olio di iperico può essere applicato e massaggiato sulla pelle per trattare numerosi disturbi, come la pelle secca e arrossata, le scottature solari, le escoriazioni da freddo, le ustioni di lieve entità e le piccole bruciature. Grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, antisettiche purificanti e antinfiammatorie, inoltre, è il rimedio naturale perfetto per favorire la guarigione di piccole ferite e piaghe e in caso di psoriasi, screpolature, punture di insetti, infiammazioni e infezioni della pelle (arrossamento da pannolino), gengiviti.

Utilizzato come olio da massaggio combatte dolori articolari, contusioni, distorsioni e contratture muscolari. Come prodotto cosmetico, allevia inestetismi della pelle come rughe, macchie, smagliature e cicatrici da acne.

Controindicazioni

In genere è ben tollerato, ma ha un effetto fotosensibile, non deve essere impiegato prima di esporsi al sole, può causare eritemi e macchie cutanee: per questo motivo è bene evitare di esporsi ai raggi UV (come anche alle lampade abbronzanti) dopo averlo applicato.

Il suo uso,è sconsigliato in caso di allattamento, durante la gravidanza e se si è allergici a uno o più componenti.  Anche l’interazione con alcuni farmaci è sconsigliata: l’iperico è infatti un induttore di alcune varianti di citocromo P450, che può diminuire l’efficacia di farmaci da esso metabolizzati. Inoltre, questa pianta può aumentare l’espressione della glicoproteina P, facendo ridurre l’assorbimento di molti farmaci. Infine, l’iperico può diminuire l’efficacia della pillola anticoncezionale.

L'uso dell'olio di iperico è inoltre controindicato in caso di ipersensibilità nota ad uno qualsiasi dei suoi componenti (la reazione allergica si manifesta solitamente con sintomi quali arrossamento, prurito, bruciore, eruzioni cutanee ed edema).

L'uso interno è controindicato negli anziani ipertesi, nelle persone con malattie cardiovascolari, e nei bambini sotto i 12 anni. Infine è bene non assumerlo in concomitanza di altri farmaci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

0lio di iperico: ha mille usi, un toccasana per rughe e pelle

VicenzaToday è in caricamento