rotate-mobile
Salute

I nei provocano ansia, per fugare i dubbi ecco come fare

La mappatura è una prassi fondamentale per prevenire le malattie della pelle

I nei sulla pelle (detti anche nevi) altro non sono che lesioni pigmentose, macchie persistenti di colore prevalentemente scuro che appaiono sulla superficie della pella a causa dell'accumulo di melanociti, le cellule che producono melanina (il pigmento alla base del colore della pelle, e dell'abbronzatura).

MAPPATURA DEI NEI: A QUALE ETA' 

Per questo motivo è diventato essenziale, a maggior ragione quando ci si espone al sole o alla tintarella artificiale, ricorrere alla mappatura dei nei. Il primo controllo, secondo quanto stimato dagli esperti, andrebbe fatto dopo la pubertà, 16 anni per le donne e 18 anni per gli uomini. 

QUANDO E' PARTICOLARMENTE CONSIGLIATA
- superficie cutanea dove sono presenti molti nei: il numero orientativo va dalle cinquanta alle cento unità;
- presenza nei atipici (grandi e con forma e colore differenti rispetto alla maggioranza degli altri nei);
- molti nei nella zona della schiena;
- casi di melanoma in famiglia;
- persone con carnagione chiara vittime di scottature;
- lentiggini o nei che nel corso del tempo si sono visibilmente modificati.

Come si svolge la mappatura nevi?

Esistono inoltre tecnologie non invasive e indolori in grado di migliorare la capacità diagnostica dello specialista, come la dermatoscopia in epiluminescenza. Questa tecnica prevede l’utilizzo di un piccolo strumento ottico manuale, il dermatoscopio, che ha una lente in grado di fornire ingrandimenti compresi tra 10 e 20 volte.

Come funziona la mappatura

La mappatura dei nei ha l’obiettivo di ricercare eventuali neoformazioni dalle caratteristiche atipiche, consentendo così un esame diagnostico preventivo.

Tale mappatura consiste in un iniziale controllo visivo a occhio nudo, che consentirà un’analisi preliminare dell’eventuale presenza di nei considerati a rischi, successivamente, si passa all’esame dermatoscopico, che consiste in un ingrandimento molto potente, che consente di analizzare quanto accade al di sotto dello strato più superficiale della pelle. Infine si può fare la videodermatoscopia digitale, che consente in un’analisi più approfondita attraverso una telecamera a fibre ottiche.
 

Dove rivolgersi:

ULSS 8 berica

Visita dermatologica - Prima visita e controlli - Distretto Est

In carico a: Dermatologia di Vicenza, Struttura Polispecialistica Territoriale - Poliambulatorio Santa Lucia, Centro Sanitario Polifunzionale di Sandrigo, Poliambulatorio Ospedaliero - Ospedale di Noventa Vicentina

Visita dermatologica della cute, delle mucose orali e genitali, degli annessi cutanei (unghie, capelli) nel bambino, nell’adulto, nell’anziano;

Visita dermatologica per nevi in epidiascopia con mappatura analogica e/o con videodermatoscopio.

MODALITÀ DI ACCESSO

La visita può essere prenotata tramite CUP oppure presentandosi di persona presso la Segreteria della Dermatologia di Vicenza (solo al mattino).

Documenti necessari per la prenotazione: Impegnativa, Tessera sanitaria regionale (cartoncino), Tessera sanitaria europea (TEAM)

LILT Centro di cura dei tumori

Borgo Casale, 86 · 0444 513333

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nei provocano ansia, per fugare i dubbi ecco come fare

VicenzaToday è in caricamento