rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cura della persona

Shampoo solido: perché fa bene ai capelli, come si usa

Tutto quello che c'è da sapere su questa novità per la salute dei capelli, un prodotto ecologico, efficace ed economico

Lo shampoo solido è uno dei nuovi trend in fatto di hair care, sono sempre di più le persone che decidono di sostituire il vecchio prodotto. La versione in saponetta è molto funzionale e per alcuni un vero e proprio elisir di bellezza e non solo per i capelli. 

È economico, realizzato con ingredienti naturali e comodo da portare in viaggio, e dedicato a chi non ama i flaconi di plastica. Formulato con ingredienti genuini: lavanda, rosmarino e ginepro e oli naturali che agiscono alla radice e sul cuoio capelluto sfiammando le irritazioni, mentre il limone deterge a fondo eliminando il grasso e migliorando la naturale lucentezza.

Che cos'è

E' un cosmetico concentrato ricavato dall'olio di cocco con proprietà detergenti cui vengono solitamente aggiunti burri e oli vegetali nutrienti, oli essenziali con proprietà specifiche per i capelli ed eventuali fragranze naturali e coloranti vegetali.  Inoltre, essendo privo di acqua, nello shampoo solido non c'è aggiunta di conservanti per eviare, muffe e batteri che prolificano in ambienti umidi.

Lo shampoo solido, quindi, ha il medesimo potere lavante di un detergente in cui è presente acqua; inoltre, i panetti (o bar) durano a lungo (con 100 grammi di shampoo solido è possibile effettuare fino a 80 lavaggi), pesano pochissimo, e sono un prodotto estremamente ecologico, grazie all'assenza dei flaconi di plastica e alla presenza di ingredienti naturali e biodegradabili.

Come si usa

Si può utilizzare in modi diversi: il più semplice, soprattutto se non si è abituati, è massaggiarlo prima fra le mani, così da creare la schiuma, passarlo delicatamente sulla cute e i capelli come se fosse uno shampoo classico e poi risciacquare. Altrimenti puoi sfregarlo direttamente sui capelli o utilizzare una bacinella con acqua tiepida in cui immergere il sapone e i capelli, in modo da farli bagnare e insaponare contemporaneamente.
Per quanto riguarda la conservazione dello shampoo solido, per evitare che si rovini, dopo averlo utilizzato lascialo asciugare su un ripiano aerato, poi riponilo all'interno di un contenitore.

Pro e contro

vantaggi principali per cui preferire lo shampoo solido a quello tradizionale sono

  • è realizzato con ingredienti naturali e biodegradabili;
  • è economico poiché dura più a lungo -  con circa 100 grammi di shampoo solido è possibile effettuare fino a 80 lavaggi;
  • è un prodotto ecologico - totalmente biodegradabile e privo di imballaggi in plastica;
  • è comodo da portare in viaggio, è leggero e occupa poco spazio;
  • non necessita dell'aggiunta di conservanti - è quindi privo di ingredienti che, anche se presenti in piccole quantità, possono comunque essere dannosi per la salute e per l’ambiente.

I contro dello shampoo solido sono invece legati soprattutto al metodo di utilizzo e alla difficoltà di usare un prodotto in un formato diverso da quello a cui siamo abituati. Inoltre, chi ha esigenze particolari o problematiche specifiche del cuoio capelluto, potrebbe dover faticare un po' per trovare la marca giusta (se vuoi scoprire i migliori shampoo solidi da acquistare on line clicca qui).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shampoo solido: perché fa bene ai capelli, come si usa

VicenzaToday è in caricamento