rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cura della persona

Come curare i capelli d'estate per mantenerli sani e belli

Ecco gli errori da non fare per averli forti e luminosi

Prendersi cura dei capelli in estate non è sempre un’impresa facile. L’esposizione al sole, al vento, al cloro e alla salsedine tende a indebolirli e a disidratarli, rendendoli difficili da pettinare. Inoltre, a causa del clima umido capita spesso di ritrovarsi con una chioma gonfia e difficile da domare. A prescindere dalla lunghezza dei capelli è necessario seguire dei particolari accorgimenti per prendersene cura al meglio.

Proteggere la chioma con uno schermo

Durante le lunghe giornate in spiaggia è importante applicare sulla chioma una protezione UV e degli olii idratanti per evitare di inaridirla eccessivamente. Inoltre, è consigliabile sciacquare i capelli con dell’acqua dolce dopo ogni nuotata nel mare, sempre per evitare che si secchino troppo.

Evitare il phon

Per non danneggiare i capelli durante la bella stagione, gli esperti consigliano di ridurre il più possibile l’utilizzo del phon e della piastra. Durante le giornate soleggiate è possibile ricorrere all’asciugatura all’aria, perfetta per limitare i danni causati dal clima estivo. In caso di brutto tempo è possibile ricorrere al phon, evitando però di utilizzarlo alle temperature più alte.

Ricordarsi il cappello

Per proteggere i capelli è possibile ricorrere a uno spray protettivo, preferibilmente realizzato con ingredienti naturali. Anche indossare un cappello di paglia o un foulard aiuta a difendere la chioma dai raggi solari.

Curare il proprio benessere

La salute dei capelli e il benessere del corpo sono strettamente collegati. Per una chioma invidiabile anche in estate, gli esperti consigliano di mantenersi idratati, bevendo molta acqua e mangiando molta frutta e verdura. È opportuno consumare molti alimenti ricchi di vitamina E, come il prezzemolo o gli spinaci, utile per rallentare la caduta dei capelli.

Utilizzare l'acqua fredda

Quando si lavano i capelli in estate è importante utilizzare l’acqua fredda (o tiepida) durante l’ultimo risciacquo, per prevenire la formazione delle doppie punte e per rendere la superficie del capello levigata e uniforme. 

Adotta una dieta sana e variegata

Per avere capelli forti e sani non si può prescindere da una dieta bilanciata, completa di tutti i nutrienti. Il cibo che assumiamo, infatti, offre ai capelli i nutrienti di cui ha bisogno per rafforzarsi dall'interno, nutrendosi attraverso i follicoli. 
Prediligi gli alimenti ricchi di antiossidanti, frutta e verdura in primis, e quelli ricchi di vitamina A e C, importantissime per la salute dei capelli. È importante inoltre assumere una buona dose di ferro, non solo con carne e legumi, ma anche con vongole e cioccolato extrafondente, alimenti insospettabili che, invece, ne contengono grandi quantità.
Importantissimi sono anche gli alimenti che contengono acidi grassi omega 3 e altri acidi grassi essenziali, come le mandorle, i pesci grassi (salmone, tonno e sgombro) e l’avocado. Infine bevi molta acqua!

Maschera per capelli: nutrire e idratare

Per una cura completa e ottimale dei capelli, non dimenticare di applicare una maschera nutriente almeno una volta alla settimana. Le maschere non si sostituiscono al balsamo: richiedono un maggiore tempo di posa e la loro azione nutriente e idratante è più intensa, raggiungendo in profondità la struttura del capello e rendendolo più forte. 
La maschera non dovrà appesantire i capelli, occludendone i pori, ma donare corpo e consistenza combattendo opacità ed elettricità.
Se ami il fai da te, puoi provare questa maschera home made: ti serviranno soltanto olio di semi di lino, argilla bianca, aceto di mele e olio essenziale di cannella. Dopo aver mescolato un cucchiaio di argilla con aceto di mele, aggiungi qualche goccia di olio di semi di lino (ricco di nutrienti essenziali per la fibra del capello) e qualche goccia di olio di cannella, che donerà un'ottima profumazione al tutto. Dopo aver miscelato gli ingredienti, applica la maschera sui capelli bagnati a partire dalla cute e per tutta la lunghezza. Lascia agire per 15 minuti, poi risciacqua abbondantemente.

Usa le mani

Soprattutto in caso di capelli lunghi mossi o ricci, nulla pettina bene come le mani! Alleate perfette per togliere l’elettricità statica dai capelli, ti aiuteranno anche a stimolare la circolazione sanguigna della cute: stimola la parte con lievi massaggi durante il lavaggio o subito dopo, prima di asciugarli.

Impacchi olio d'oliva

L’olio d’oliva risulta benefico per i capelli grazie al suo potere idratante e anti-invecchiamento. La principale sostanza contenuta nell’olio è la vitamina A, perfetta per ristrutturare i tessuti e la vitamina E importante per l’azione anti-age svolta sul cuoio capelluto e di conseguenza sulle chiome. La morbidezza al tatto sarà garantita dall’acido linoleico di cui l’olio d’oliva è composto.

Cosa non fare

  •  Spazzolare o pettinare i capelli quando sono bagnati: il rischio di spezzarli è altissimo;
  •  Lavare quotidianamente o troppo spesso i capelli:  il cuoio capelluto si disidrata, indebolendo i capelli, e le ghiandole della cute iniziano a produrre sebo in eccesso, dando un effetto unto perenne. Evita anche di fare due shampoo: rischi di sensibilizzare inutilmente il cuoio capelluto; 
  •  Cerca di evitare i trattamenti cosmetici troppo aggressivi e che danneggino i capelli, come le permanenti, le tinte con ammoniaca e le decolorazioni;
  •  Strofinare i capelli con l'asciugamano: l’utilizzo eccessivamente energico di teli di cotone, sia in spugna che a nido d'ape, irruvidisce le cuticole. Tampona i capelli con un asciugamano in microfibra e poi avvolgili in un turbante per non più di 5 minuti;
  •  Quando usi la piastra, non arrivare mai alla radice del capello, cerca di evitare di passare troppe volte su una determinata sezione e, soprattutto, non superare mai la temperatura di 220° al massimo, 
  • Utilizzare la lacca o altri prodotti fissanti prima della piastra: l'alcol contenuto nelle lacche, a contatto con il calore si brucia, bruciando anche i capelli. Usa gli spray e gli altri prodotti fissanti solo dopo il curling o la stiratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come curare i capelli d'estate per mantenerli sani e belli

VicenzaToday è in caricamento