Sabato, 25 Settembre 2021
Cura della persona

Make up: come usare il blush per valorizzare il viso

I consigli per correggere, dare proporzione, luce ed equilibrio al volto con il fard

Il blush è il make-up, per dare un tocco di colore e scaldare l’incarnato, se messo nel punto giusto ringiovanisce il viso.
Può essere applicato sugli zigomi o anche come ombretto. Mai abbastanza conosciuto eppure alleato indispensabile della bellezza del volto: parliamo del blush, cosmetico che, se usato bene, può regalare molte soddisfazioni quali scolpire il volto, illuminare l’incarnato e liberarci di qualche anno in più. 

ll blush, chiamato anche fard, è un tipo di trucco capace bilanciare il visoChe sia ovale, tondo, quadrato o allungato, consente infatti di valorizzare ed equilibrare i lineamenti

Viso ovale

Il viso ovale si caratterizza per essere più lungo che largo; gli occhi hanno una distanza dall'attaccatura dei capelli che è uguale alla distanza tra la punta del naso e il mento, e la forma del viso tende a diventare più ampia in corrispondenza delle guance.

Il modo migliore per applicare il blush su un viso ovale è anche il più facile: basterà stenderlo sulle guance, sfumandolo verso le tempie con movimenti delicati verso l’esterno e verso l’alto. Utilizza un pennello abbastanza grande per un look più naturale, e uno più piccolo per creare un look più deciso e adatto alla sera.

Viso quadrato

Il viso quadrato si sviluppa in misura simile sia in altezza che in larghezza, con una forma piuttosto stretta ed allungata, fronte alta e mento pronunciato.

Il viso quadrato può apparire un po’ duro: proprio per questo andrà addolcito e smussato con l’utilizzo del blush, da applicare con movimenti circolari. Inoltre, per ammorbidire i tuoi lineamenti e rendere meno marcato l’effetto spigoloso, fai un sorriso mentre applichi il blush: in questo modo, potrai individuare più facilmente la parte della guancia più sporgente, che è la zona dove su cui dovrai concentrarti e intensificare l’uso del prodotto.

Viso oblungo

Il viso oblungo tende a svilupparsi più in altezza che in lunghezza: è simile alla forma ovale, ma caratterizzato da zigomi piatti e volto nel complesso molto magro. Per questo, nell’applicazione del fard, dovrai cercare di riempirlo e accorciarlo visivamente, introducendo orizzontalità nelle linee.

Di conseguenza, quando applichi il fard, segui sempre una linea orizzontale, partendo dal centro delle guance e sfumandolo verso le orecchie. In caso di fronte ampia, applica una quantità maggiore di blush sulle guance, intensificandolo con movimenti circolari.

Viso tondo

Il viso tondo è indubbiamente il più facile da riconoscere: la linea del suo contorno forma un cerchio quasi perfetto, assolutamente non spigoloso, con guance piene e zigomi arrotondati. 

Se anche tu hai il classico viso da bambola, devi puntare ad allungarne verticalmente la forma, così da renderlo più proporzionato ed equilibrato. Applica il fard con movimenti dall’alto verso il basso, partendo dai lobi ed arrivando appena sotto la parte più sporgente delle guance. Inoltre, per armonizzare ancora di più i lineamenti segui un andamento obliquo nella stesura del prodotto e applica una piccola quantità di fard anche sul mento.

Altri consigli

  • Anche se le tecniche di applicazione del blush sono diverse in base alla forma del viso, c’è una regola che vale per tutte: come maneggiare il pennello. Le setole, infatti, non devono mai essere perpendicolari al volto, ma leggermente inclinate. Inoltre, la polvere va prelevata con leggerezza, cercando di raccoglierla con il pennello.
  • Per un effetto naturale, effettua più passaggi sul viso: in questo modo, otterrai una sfumatura dapprima leggera e successivamente più intensa, permettendo al blush di fondersi con il viso senza essere né troppo evidente né invisibile.
  • Se il fard è in polvere lo strumento ideale da utilizzare è il pennello: ampio per un look più naturale, più piccolo e stretto per un effetto più deciso. Al contrario, con un prodotto in crema o liquido puoi prima picchiettarlo con le dita, per poi passare ai movimenti circolari aiutandoti con un pennello.
  • Ti stai truccando ma all’ultimo momento ti accorgi che il blush è finito? Niente paura! Puoi correre ai ripari utilizzando un rossetto. Scegline uno dalla texture leggera e poco compatta e, dopo aver utilizzato un fondotinta in crema, applica il rossetto scelto picchiettandolo sulle guance, così da rendere l’effetto più omogeneo. Infine, fissa il tutto con una spugna da fondotinta, tamponando delicatamente
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Make up: come usare il blush per valorizzare il viso

VicenzaToday è in caricamento