Crac BpVi: il tribunale revoca le donazioni di Zonin a moglie e figlo

La decisione del giudice a 12 giorni dalla ripresa del processo che vede coinvolto l'ex presidente della banca popolare

Gianni Zonin (foto Ansa)

Dopo lo stop causato dalla pandemia di coronavirus, il 19 maggio ripartirà  il processo a Vicenza contro Zonin e altri cinque ex top manager e consiglieri della ex Banca Popolare di Vicenza.

Nel frattempo il tribunale ha deciso di revocare gli atti con cui l'ex presidente della banca, dopo il crac, aveva intestato immobili e quote societarie trasferiti alla moglie e al figlio nel novembre 2015. Il giudice ha infatti accolto il ricorso della BpVi in liquidazione coatta amministrativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I beni torneranno quindi in capo a Zonin e potrebbero essere sequestrati in caso di eventuale risarcimento danni se venisse accertata la responsabilità dell'ex banchiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Assalto in villa, banda tiene sotto scacco un'intera famiglia: bottino da migliaia di euro

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi a Vicenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento