Ciak si gira: Asiago set di We Are Who We Are di Guadagnino, si cercano comparse

Il 31 ottobre prossimo, dalle 14 alle 18, al teatro Millepini si svolgeranno i casting per prendere parte alla nuova serie tv prodotta da Small Forward per Wildside

Il regista Luca Guadagnino (foto: Facebook)

"Donne e uomini dai 18 anni in su e bambini dai 5 ai 13 anni" sono questi i requisiti fondamentali per presentarsi ai casting del 31 ottobre prossimo ad Asiago. I prescelti saranno le comparse della scene girate sull'Altopiano della nuova serie tv di Luca Guadagnino "We Are Who We Are".

Un racconto di formazione con protagonisti due adolescenti americani che, insieme alle loro famiglie di militari e civili, che vivono in una base militare americana in Italia. Storie di amicizia, di primi amori, storie di adolescenti. Nel cast anche Francesca Scorsese, figlia di Martin, Chloë Sevigny Jack Dylan Grazer, Alice Braga, Jordan Kristine Seamón, Kid Cudi, Faith Alabi, Spence Moore II, Ben Taylor, Corey Knight, Tom Mercier e Sebastiano Pigazzi. We Are Who We Are è una serie Sky-HBO e sarà composta da 8 episodi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per prendere parte ai casting basterà presentarsi al teatro Millepini di Asiago il prossimo 31 ottobre, nella fascia oraria tra le 14 e le 18, senza appuntamento, portando con sè la carta d'identità e il codice fiscale. Il lavoro sarà regolmente pagato come da contratto nazionale italiano in 86 euro lorde al giorno. Le scene ambientate ad Asiago sono previste per metà novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento