rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

La via romea germanica è rotta di interesse culturale europeo

Numerosi i comuni vicentini coinvolti nell'itinerario

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

La Via Romea Germanica, itinerario di pellegrinaggio internazionale di 2200 km utilizzato fin dal medioevo, da Stade (prossima al Mare del Nord - Germania) a Roma, attraversando una trentina di comuni del Veneto delle province di Vicenza, Padova e Rovigo, ha recentemente ottenuto la certificazione di “Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa”.

Per la provincia di Vicenza sono interessati i comuni di Enego, Valbrenta (con Cismon, Valstagna, San Nazario, Campolongo), Solagna, Pove del Grappa, Bassano del Grappa, Cartigliano, Tezze sul Brenta e Pozzoleone, con tappe a Cismon e Bassano.

Massimo riconoscimento concesso dal Governing Board del Consiglio d'Europa, in precedenza già assegnato al Cammino di Santiago e alla Via Francigena. Una opportunità straordinaria dal punto di vista culturale, turistico ed economico per i territori e i comuni attraversati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La via romea germanica è rotta di interesse culturale europeo

VicenzaToday è in caricamento