Veneto regione italiana più amata dai turisti stranieri nel 2019

Nel corso della manifestazione fieristica TTG Travel Experience in corso a Rimini, l'assegnazione del premio “Italia Destinazione Digitale”

“È un riconoscimento che ci rende felici e che conferma la forte vocazione turistica internazionale della nostra terra – è il commento dell’assessore regionale al Turismo, Federico Caner –. Un primato sancito dai numeri e avvalorato anche dal notevole gradimento di iniziative come quella del ‘Buy Veneto’, il workshop più importante del nostro Paese svoltosi pochi giorni fa a Mestre, che ha visto crescere di anno in anno la partecipazione di tour operator esteri”.

Le statistiche descrivono in modo evidente questa parabola quasi costantemente ascendente: dai circa 10 milioni di arrivi turistici totali nel 1997 si è giunti quasi 20 milioni nel 2018, registrando un aumento dell’88,9% nel ventennio, pari a una crescita media annua del 3,1%. Le presenze turistiche totali sono passate dai 51 milioni del 1997 ai circa 70 milioni del 2018, +35,3%, pari ad una crescita media annua dell’1,5% (vedi grafico allegato).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa attitudine del turismo veneto a essere competitivo sui mercati mondiali – prosegue l’assessore – non è di oggi, è un elemento positivo costante e soprattutto è attribuibile a numerosi fattori, tra i quali la straordinaria ricchezza di beni culturali, artistici e ambientali, la varietà di comprensori in grado di rispondere alle più diverse esigenze di vacanza e di visita, la tradizione all’ospitalità dei veneti, la capacità degli operatori di rinnovare la propria offerta attualizzandola a una domanda turistica in continuo mutamento. Ma proprio in riferimento a quest’ultimo aspetto, la sfida continua e, pur accogliendo il premio con grande soddisfazione, sappiamo che i competitor sui mercati sono sempre più agguerriti e che il Veneto dei primati deve cancellare una parola dal vocabolario: accontentarsi”.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 2 giugno cade l'obbligo di mascherina all'aperto

  • Perde il controllo della moto e si schianta contro un muro: muore 22enne

  • Vicenza riparte, la prima giornata di fase 2 dopo il lockdown: il LIVE

  • Operazione "gomme da arresto": 5 indagati per frode, sequestrati beni per 11 milioni

  • Travolta da un'auto: muore donna di 55 anni

  • Stop agli assembramenti-spritz, Rucco firma l'ordinanza: aperitivo solo al bar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento