Conferenza dei Sindaci dell’Ulss 8 Berica, Magnabosco presidente

Al primo incontro dopo il rinnovo di molte amministrazioni comunali della provincia berica, per presentare la “Proposta di piano aziendale di applicazione delle schede ospedaliere, sono stati ufficilizzati i vertici e i membri dell'esecutivo

Dino Magnabosco, presidente Conferenza unificata Sindaci ULSS 8 Berica.

L’incontro ha ufficializzato la nomina di Dino Magnabosco a presidente della Conferenza unificata e di Marco Ferronato come suo Vice. Presente al completo la direzione generale dell’Azienda sanitaria, composta dal direttore generale, Giovanni Pavesi, dal direttore dei Servizi socio-sanitari, Giampaolo Stopazzolo, dal direttore sanitario, Salvatore Barra, dal Direttore Amministrativo, Tiziano Zenere.

Hanno partecipato Matteo Tosetto, assessore alle Politiche sociali del Comune di Vicenza, che ha indicato Nicola Ferronato (Primo cittadino di Caldogno), presidente del Comitato dei sindaci del distretto Est ULSS 8 Berica - che esprime 5 membri nell’esecutivo, Dino Magnabosco (primo cittadino di Montebello Vicentino), presidente del Comitato dei Sindaci del Distretto Ovest ULSS 8 Berica - che esprime 8 membri nell’esecutivo.

In un clima di compattezza e unità d’intenti, sono stati approvati all’unanimità i tempi di approvazione delle schede ospedaliere che, tra le altre cose, fanno emergere un importante elemento di novità, che valorizza il territorio: le strutture intermedie, rappresentate dai posti letto territoriali che saranno 24 all’Ospedale di Noventa Vicentina, 24 al nosocomio di Lonigo, 12 al San Bortolo di Vicenza, per un servizio sempre più a misura di cittadino”. Ad affermarlo è Giovanni Pavesi, direttore generale dell’ULSS 8 Berica.

“L’occasione si è rivelata altresì una opportunità di dialogo e programmazione delle prossime tappe che riguarderanno il rapporto virtuoso e sinergico tra ULSS 8 Berica e il territorio, tappe che troveranno concretezza nelle prossime settimane”, sottolinea Pavesi.

Con lo stesso approccio costruttivo il nuovo presidente della Conferenza unificata, DinoMagnabosco: “In prima istanza un doveroso ringraziamento ai colleghi sindaci per aver dimostrato compattezza della votazione all’unanimità. Questo è il segnale che vi è volontà di lavorare tutti assieme per il bene della collettività. Accolgo questa nomina con il massimo senso di responsabilità che essa comporta. Agirò sempre super partes per il bene di tutti favorendo il più possibile il dialogo tra i Comuni, perché la sanità deve essere a servizio di tutti, indistintamente. Ci aspettano nei prossimi anni grandi sfide, prima fra tutte il completamento del nuovo ospedale unico dell’Ovest vicentino”, conclude Magnabosco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento