menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe, falsi operatori Ulss a domicilio senza appuntamento: "Non fateli entrare"

L’appello dell’Unità locale sanitaria Berica è di diffidare dalle richieste di chi si presenta alla porta senza aver preventivamente concordato la visita

È di questi giorni la notizia di una donna vicentina derubata da qualcuno che si è presentato alla sua porta come operatore dell’Ulss 8 Berica, convincendo la signora a farlo entrare in casa. Sull'accaduto è intervenuta l'Ulss 8 che ha precisato come: "in nessun caso gli operatori sanitari dell’Ulss 8 Berica si presentano a casa dei vicentini senza appuntamento". 

"Non solo - precisa l'Ulss - anche i servizi domiciliari vengono attivati sempre su richiesta degli utenti, pertanto eventuali visite preventivamente non concordate e non richieste direttamente dall’utente vanno considerate dei tentativi di frode o furto."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento