Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Trasporto pubblico, sui bus 45 steward anti assembramento

Da lunedì 6 settembre saranno impiegati per verificare il rispetto delle misure anti contagio

Sono stati assunti già dalla giornata di oggi, lunedi 6 settembre, 45 steward che a partire dal 13 settembre, primo giorno della riapertura delle scuole, garantiranno l’assistenza a terra per il trasporto pubblico scolastico.

Nel frattempo, per tutta la settimana i nuovi steward saranno impegnati nella formazione, ad opera degli operatori di SVT, sulle regole e l’organizzazione del servizio, sulle norme anti-contagio e su come gestire le situazioni che possono verificarsi.

Gli steward - che saranno facilmente identificabili per il gilet ad alta visibilità con il logo SVT e il tesserino personale - avranno il compito di prevenire gli assembramenti di utenti presso le fermate degli autobus e ricordare ai viaggiatori le regole per la prevenzione del contagio, a partire dall’utilizzo della mascherina a bordo dei mezzi pubblici e l’igienizzazione delle mani. 

Il loro impiego è previsto sia al mattino sia nella fascia oraria pomeridiana, in corrispondenza con le corse utilizzate dagli studenti per andare e tornare da scuola. 

Saranno dislocati presso le fermate degli autobus nei poli scolastici, nelle stazioni e autostazioni e in generale in quelle più frequentate, coprendo di fatto tutte le zone con maggiore densità di utenti: a Vicenza, ma anche ad Arzignano, Bassano, Lonigo, Noventa, San Vitale, Schio, Thiene e Valdagno.

Il tutto con un investimento, da parte di SVT, pari a 116 mila euro per l’anno scolastico 2021-2022.

Agli steward si affiancherà inoltre la presenza di 20 controllori aggiunti, a terra, con il compito di verificare in particolare la capienza degli autobus e quindi la corretta taratura dell’offerta di mezzi rispetto all’effettivo fabbisogno.

«La presenza degli steward, così come l’attenzione che poniamo alla loro formazione - sottolinea il presidente di SVT Simone Vicentini - è un’ulteriore dimostrazione dell’impegno e attenzione con cui SVT si sta preparando alla ripresa dell’anno scolastico, per offrire un servizio di trasporto pubblico scolastico sicuro ed efficiente». 

Un impegno testimoniato anche dai numeri: complessivamente nelle fasce orarie con la maggiore concentrazione di studenti, in corrispondenza dell’ingresso e uscita dalle scuole, saranno ben 3.361 le corse gestite da SVT, alle quali si aggiungeranno come noto ulteriori 117 corse gestite tramite autobus turistici. 

I mezzi di SVT impegnati contemporaneamente in tutta la provincia saranno invece ben 359 tra le 6 e le 8 del mattino (più 54 mezzi dei privati) e 341 (più ulteriori 53) tra le 12 e le 15 con un ulteriore picco di 171 mezzi in servizio tra le 17 e le 19 per gli studenti che uscirannodalle lezioni pomeridiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, sui bus 45 steward anti assembramento

VicenzaToday è in caricamento