A lezione di russo: sette studenti volano a Klimovsk con Intercultura

Scambio di classe all’IPSSAR “P.ARTUSI” di Recoaro Terme grazie al progetto dell’associazione Intercultura. La partenza è fissata per il 24 settembre prossimo

Valigia pronta per 7 studenti vicentini che, il 24 settembre, partiranno da Recoaro Terme per la Russia. L’Istituto ŠKOLA N. 5 di Klimovsk che partecipa al progetto di Intercultura, ospiterà i ragazzi vicentini  per una settimana volta all’insegna della scoperta della cultura russa e delle tradizioni locali. Gli studenti saranno ospiti delle famiglie degli alunni dell’Istituto che hanno deciso di aprire le loro porte accogliendoli e ricoprendo un ruolo chiave nell’esperienza interculturale.  

Non solo lezioni di russo, ma un programma fitto di attività extra scolastiche  che è stato ideato dalla Prof.ssa Svetlana Igorevna Ščerbakova per permettere ai ragazzi di conoscere la Russia,  le tradizioni e le abitudini di ciascuna famiglia. Tra i numerosi impegni risalta l’incontro del 26 Settembre, Giornata del Dialogo Internazionale, dove i ragazzi verranno presentati a tutta la Scuola russa come ambasciatori della cultura italiana. Numerose le gite in programma in località storiche e culturali come quella organizzata nel Palazzo di Stato del Cremlino dove assisteranno al balletto “il lago dei cigni” . L’obiettivo, però, non sarà tanto quello di mostrare il patrimonio artistico-culturale, ma piuttosto far entrare i ragazzi in diretto contatto con la cultura russa  attraverso attività mirate ad approfondire certi aspetti di una quotidianità diversa dalla nostra come la visita al museo del folklore “Rus” a Podol’sk. Questo, dopotutto, è di fatto, il vero obiettivo dell’Associazione Intercultura e dell’American Field Service: far crescere nei giovani e nelle famiglie la comprensione internazionale, incuriosirli e far nascere in loro un sentimento di condivisione e scambio interculturale.

Quello che avverrà nella settimana di settembre  sarà il completamento di un progetto iniziato nel mese di marzo 2019, quando gli studenti russi si sono recati a Recoaro terme, ospiti del prestigioso Istituto alberghiero Artusi, rimanendo affascinati ed entusiasti del nostro Paese, dove si sono potuti confrontare con le famiglie ospitanti, conoscere nuovi aspetti di una cultura a loro poco nota e apprezzarne i dettagli più nascosti, a noi così scontati. Allo stesso modo, anche gli studenti italiani hanno voluto mettersi in gioco, accettando la sfida e partendo per la settimana di scambio all’insegna della scoperta di una nuova realtà: la Russia

 Il progetto dell’Istituto IPSSAR “P.Artusi” – realizzato grazie al Professor Giulio Cappelletto, docente di russo, e  al sostegno del Centro Locale Intercultura di Vicenza – è parte dei programmi promossi dall’Associazione Intercultura, che dal 1955 promuove i programmi di studio da e per l’estero in oltre 60 Paesi e in tutto il mondo. Con il programma “scambi di classe”, gli studenti hanno la possibilità di vivere una prima esperienza interculturale, partendo per un paese straniero e diventando famiglia ospitante per una settimana. Questo permette non solo la partecipazione ad un programma di scambio, ma anche la conoscenza di altre abitudini di vita e di altre culture, insieme alla scoperta dei valori della proprio cultura di appartenenza.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni, contattare Nicola Marzotto, Responsabile Scuola del Centro Locale di Intercultura Vicenza o visitare il sito www.intercultura.it .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento