Polveri in Vallugana, nuova ispezione nel cantiere della Spv

Il sindaco Paola Lain, giovedì, ha effettuato un nuovo sopralluogo a sorpresa. Gli interventi richiesti dall’ordinanza sono stati tutti eseguiti

Il sopralluogo

Annunciata per lunedì prossimo l’ispezione al cantiere della Superstrada Pedemontana Veneta in Vallugana a Malo è stata invece effettuata esattamente allo scadere dei cinque giorni di tempo previsti dall’ordinanza emessa dal Comune, nella quale si chiedeva a Sis (il Consorzio stabile che si occupa dell’esecuzione dell’opera), l’immediato e indifferibile intervento per rimediare ad una serie di disfunzioni.

Con il sindaco Paola Lain c’erano l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Danieli, il Servizio Ambiente del Comune e il comando di polizia municipale.

IL SOPRALLUOGO

“Siamo soddisfatti dell’esito di questa verifica – hanno dichiarato sindaco e assessore – in quanto tutto ciò che era stato richiesto è stato fatto. Capiamo perfettamente l’importanza del veloce completamento della Spv, ma in questa zona i lavori hanno impattato in maniera molto seria e pesante sugli abitanti per la vicinanza del centro residenziale e pertanto ove è possibile limitare i disagi crediamo sia giusto che ognuno per la propria parte cerchi di provvedere”.

“Abbiamo verificato che tutti i rilievi ai quali i tecnici del cantiere dovevano mettere mano sono stati risolti - rassicura il sindaco-: sono attivi i getti d’acqua per il costante abbattimento delle polveri e il getto è stato variato in modo da evitare la caduta d’acqua nelle aree di transito degli automezzi, così da non causare il trascinamento di fanghiglia lungo la viabilità pubblica; sono stati rimossi gli accumuli di materiale scavato e depositato in prossimità delle abitazioni limitrofe; è stato incaricato un addetto alla verifica dello spegnimento dei motori dei mezzi in attesa dello scarico e carico dei materiali; viene costantemente verificata la copertura dei cassoni dei mezzi con appositi teli non appena completato il carico; infine il Comune ha ricevuto copia delle registrazioni dell’attivazione del segnale acustico prima del brillamento delle mine, ed ha richiesto di poter visionare tutte quelle previste in futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nel frattempo – precisa l’assessore Danieli - Sis ha provveduto a dar seguito anche ad altre richieste fatte precedentemente: l’asfaltatura di un tratto della rotatoria S.p. 46 all’altezza dell’incrocio S. Maria Celeste, dove si era verificato un pericoloso avvallamento; l’asfaltatura della contro strada all’altezza della ditta India; l’ultimazione dell’asfaltatura in via Vergan deterioratasi a seguito dei danni provocati dal passaggio dei camion SIS”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, non si fermano i contagi e i decessi in Veneto

  • Coranavirus, colpiti padre e figlia: entrambi perdono la vita

  • Covid-19: oltre 5mila casi e 186 decessi in Veneto, 652 positivi nel Vicentino

  • Coronavirus, 34 morti in 24 ore ma diminuiscono i ricoveri

  • Giocano a pallone in strada: denunciati i genitori di 10 ragazzini per violazione al Dpcm

  • Emergenza Covid-19, operatori sanitari a rischio: informate tutte le procure del Veneto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento