Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità

«Con Kirtan la saggezza dell'Oriente» va in scena allo «Spazio Bixio»

L'evento in cartellone al teatro di via Mameli abbraccia la cultura indiana nonché l'opera del filosofo e mistico Paramahansa Yogananda: in un contesto in cui «la musica è sia piacere d'ascolto sia ricerca interiore»

La musica tradizionale indiana e i canti composti dal filosofo nonché mistico indo-statunitense Paramahansa Yogananda saranno al centro di una serata in cartellone domani 14 giugno al teatro Spazio Bixio di Vicenza in via Mameli 4 (in foto una veduta dello stabile). L'inizio è previsto alle 21,oo mentre l'ingresso è libero. L'evento è stato messo in cantiere dal circolo meditativo Srf di Vicenza che da diversi giorni peraltro sta diffondendo il materiale informativo di specie.

«Kirtan» è il nome prescelto per la serata, un termine noto agli estimatori delle discipline orientali, che derivato dalla antica lingua sanscrita può avere più accezioni: cantare, praticare yoga in una certa forma, fino alla preghiera con canti devozionali.

«Si tratta di un evento musicale - spiega l'organizzatrice Ananda Cappello - durante il quale saranno rappresentati alcuni fra i canti originali di Yogananda nonché altri canti tradizionali, i bajan, da lui curati sia nella traduzione sia nell'adattamento musicale». Ma come può essere descritta la figura di Yogananda?

Quest'ultimo, rimarca la stessa organizzatrice, viene considerato «in tutto il mondo» una delle figure spirituali «più eminenti dei nostri tempi», celebre per la sua «Autobiografia di uno Yogi e per numerosi altri libri». Yogananda nato nel 1893 nel distretto indiano del Gorakhpur e deceduto a Los Angeles, negli Usa, nel 1952 «ha fatto conoscere a milioni di lettori - prosegue Cappello - l'eterna saggezza dell’Oriente». Oggi l'opera del filosofo, aggiunge l'organizzatrice, viene portata avanti e divulgata dalla «Self-Realization Fellowship», l'organizzazione mondiale spirituale da lui fondata nel 1920 (che è latrice anche di una matrice sincretista) «per diffondere i suoi insegnamenti in tutto il mondo».

In ultima battuta la referente dà conto dello spirito che animerà la serata di domani. Si tratterà di «un viaggio musicale alla scoperta di sonorità del mondo tradizionale indiano, culla della spiritualità nonché della ricerca di se stessi». Tanto che attraverso «strumenti musicali tradizionali indiani e moderni, lo spettatore avrà modo di sperimentare che la musica è sia piacere d'ascolto sia ricerca interiore». Per ogni eventualità il circolo Srf Vicenza mette a disposizione anche una e-mail di contatto: yogananda.srf.vicenza@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Con Kirtan la saggezza dell'Oriente» va in scena allo «Spazio Bixio»
VicenzaToday è in caricamento