Ponte dei Granatieri: cantiere work in progress, semaforo sostituito con movieri

"L’emergenza Covid ha ritardato l’inizio dei lavori, fissato per lo scorso marzo, ma stiamo monitorando il cantiere con costanza, per verificare che non ci siano ritardi”

Procedono i lavori al ponte dei Granatieri. Mercoledì mattina il sopralluogo del consigliere provinciale con delega alla viabilità Giorgio Santini e della presidente di Vi.Abilità Magda Dellai accompagnati dal Rup Andrea Leonardi ha verificato il rispetto del cronoprogramma.

Nel dettaglio, il raggruppamento di imprese Ingegneria Costruzioni Colombrita srl di Catania e Sice Costruzioni & Restauri Srl di Aragona ( Agrigento), che si è aggiudicato l’appalto da 800mila euro, sta gettando il calcestruzzo per il rifacimento del marciapiede che ospita la barriera stradale, dopo averlo demolito con rifacimento degli scarichi e della cordonata in porfido a contenimento della pavimentazione in asfalto. Una volta terminati i lavori nella parte superiore, si passerà sotto al ponte, dove già è stato montato il ponteggio per il risanamento del calcestruzzo di una pila.

“E’ un intervento corposo - spiega il consigliere Santini - su uno dei ponti più imponenti del vicentino. Il ponte dei Granatieri è stato inaugurato nel 1957 e da allora è stata fatta solamente manutenzione ordinaria, quindi adesso era necessario un restyling consistente, in particolare sui giunti e sulle pile che sono gli elementi portanti del manufatto. E’ nostro dovere garantirne il buono stato di salute, tenuto anche conto che si tratta di un collegamento strategico tra la Città e l’Altopiano, con un traffico importante che si intensifica nei fine settimana”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ponte dei Granatieri si trova lungo la strada provinciale del Costo, nel tratto che collega il comune di Chiuppano con quello di Caltrano. Fu costruito per migliorare la viabilità verso l’altopiano dei Sette Comuni e intitolato ai Granatieri di Sardegna, difensori del Cengio nella Grande Guerra. Si erge fino a circa 40 metri dal fondo dell’Astico, grazie ad un imponente arco che scavalca il fiume da argine ad argine. 

Gli interventi, voluti dalla Provincia di Vicenza e seguiti da Vi.Abilità Srl, riguardano principalmente la regimentazione dello scarico delle acque meteoriche e il rifacimento dei giunti, la cui precaria situazione di conservazione ed errata concezione risultano le principali cause dei danni rinvenuti. Verranno inoltre ripristinate le zone ammalorate delle pile in corrispondenza dei giunti e predisposte barriere di sicurezza a norma, che comporteranno il rifacimento dei cordoli. In questo modo si avrà anche un incremento della sicurezza degli elementi di contenimento della carreggiata. Infine verrà rifatta la pavimentazione stradale ponendo al di sotto di essa un opportuno strato impermeabile, che attualmente manca.

“L’intervento rientra in un più ampio piano di messa in sicurezza dei ponti provinciali - sottolinea la presidente Dellai - Già nel 2017 Vi.Abilità ha istituito un apposito Ufficio Ponti proprio per valutare le priorità di intervento e garantire il buono stato di salute dei circa 460 tra ponti e viadotti di competenza della Provincia di Vicenza. I lavori al ponte dei Granatieri termineranno a dicembre, salvo imprevisti - prosegue la Dellai - ma già in agosto si sposteranno dalla parte superiore a quella inferiore, in modo da riaprire il ponte ai due sensi di marcia. Purtroppo l’emergenza Covid ha ritardato l’inizio dei lavori, fissato per lo scorso marzo, ma stiamo monitorando il cantiere con costanza, per verificare che non ci siano ritardi”.

Attualmente il ponte è aperto al traffico a senso unico alternato. Per migliorare lo scorrimento delle auto, lo scorso fine settimana in via sperimentale il semaforo a tempo è stato sostituito con movieri, in modo da calibrare i passaggi a seconda delle esigenze. Verificati gli esiti positivi, già ieri è stato sottoscritto il contratto con una ditta specializzata in modo da garantire la presenza di movieri anche nei prossimi fine settimana, al sabato e alla domenica e nelle giornate di festa. E’ stata inoltre posta apposita segnaletica che indica percorsi alternativi, in modo da deviare una parte del traffico prima che arrivi ad impegnare il ponte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento