Attualità

Nosmog, obbligo di porte chiuse per i negozi

Il divieto parte da martedì e durerà fino al rientro al livello di allerta verde

Martedì mattina il sindaco ha firmato una nuova ordinanza che prevede l’obbligo di chiusura delle porte degli esercizi commerciali e degli edifici aperti al pubblico (quali negozi, magazzini di vendita all'ingrosso o al minuto, supermercati ed esposizioni) a partire da oggi, martedì 4 febbraio, fino allacomunicazione da parte di Arpav di rientro al livello di allerta verde sul livello di inquinamento dell'aria.

La violazione comporta una sanzione da 25 a 500 euro. Sono escluse dal rispetto dell'ordinanza le attività commerciali prive di impianti di riscaldamento che utilizzano unicamente lame o barriere d'aria in corrispondenza dell'accesso ai locali interni.

Nel provvedimento si ricorda anche la necessità di limitare le temperature interne in abitazioni, uffici, edifici per attività ricreative, sportive e commerciali (19 gradi con tolleranza di 2 gradi), per un massimo di 14 ore giornaliere di accensione degli impianti termici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nosmog, obbligo di porte chiuse per i negozi

VicenzaToday è in caricamento