rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Videosorveglianza in città, in arrivo altre sei telecamere tra Campo Marzo e viale Rumor

"La Regione - spiega il sindaco Rucco - ha accolto una nostra richiesta di ampliamento e modifica di un progetto che ci consente di ammodernare 17 impianti esistenti"

In arrivo sei nuove telecamere destinate al sistema di videosorveglianza comunale, mentre altre 17 verranno ammodernate per adeguarle alle nuove tecnologie. Lo hanno annunciato mercoledì il sindaco Francesco Rucco e il comandante della Polizia locale Massimo Parolin.

"L'impegno dell'Amministrazione rispetto alla sicurezza urbana prosegue con particolare attenzione allo sviluppo della rete della videosorveglianza. La Regione ha accolto una nostra richiesta di contributo per l'acquisto di sei nuove telecamere e la modifica di un progetto che ci consente di procedere all'ammodernamento di 17 impianti esistenti - ha spiegato il sindaco Francesco Rucco - Inoltre è nostra intenzione implementare ulteriormente la videosorveglianza con sistemi innovativi che sono in fase di studio, in accordo con il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica".

Due sono dunque i filoni di intervento approvati dalla Regione Veneto: da un lato il finanziamento di sei nuove telecamere, dall'altro l'ammodernamento di 17 impianti già esistenti.

La Regione Veneto, infatti, ha concesso il contributo di 16.726 euro per l'acquisto di quattro nuove telecamere a Campo Marzo, che si vanno ad aggiungere alle quattro già presenti, al fine di implementare l’ esistente.

Il sistema infatti prevede già la copertura dell’area adiacente il parco giochi di viale dell'Ippodromo, di viale Roma, dell’area centrale di viale Dalmazia e della zona a retro dell'ex Caffè Moresco ora Fonzarelli's.

Due delle nuove telecamere saranno installate lungo il perimetro esterno dell’area verde di viale Dalmazia, lato viale Venezia, mentre le altre due verranno posizionate al lato opposto, in corrispondenza della roggia Seriola.

Il contributo servirà anche per installare due telecamere di tipo “dome” in viale Rumor, area oggetto, per il recente passato, di atti vandalici a danno dei veicoli in sosta, con il chiaro intento di fungere da deterrente preventivo per impedire il ripetersi di tali azioni.

Il Comune intende inoltre procedere con l'ammodernamento di 17 telecamere che non sono più adeguate ad un'efficace rilevazione.

Con il naturale evolversi delle tecnologie nel campo della videosorveglianza, è stato possibile individuare strumentazioni più precise, con una migliore definizione delle immagini e una maggiore sensibilità in condizioni di scarsa visibilità, quindi più efficaci per le finalità che l’amministrazione si propone.

"Abbiamo preferito procedere ad un ammodernamento di 17 telecamere obsolete al posto dell'implementazione con nuove telecamere perché quelle già esistenti necessitano di una tecnologia adeguata per l'identificazione delle persone" - ha spiegato il comandante della polizia locale Massimo Parolin.

La conclusione della realizzazione del progetto relativo all’ammodernamento delle telecamere è prevista per il 31 luglio 2021.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videosorveglianza in città, in arrivo altre sei telecamere tra Campo Marzo e viale Rumor

VicenzaToday è in caricamento