rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

Sicurezza stradale, Vicenza capofila per il contrasto agli incidenti per alcol e droga

Finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con 322 mila euro; in campo anche Prefettura, Ulss 8 Berica, Ufficio scolastico territoriale, Motorizzazione civile e Aci

“Linea di Confine” è il progetto che la presidenza del Consiglio dei Ministri ha deciso di finanziare mettendo sul tavolo 322mila euro per la promozione di azioni a contrasto e prevenzione degli incidenti stradali correlati all’uso di alcol e droga. In campo anche Prefettura, Ulss 8 Berica, Ufficio scolastico territoriale, Motorizzazione civile e Aci Vicenza e vede come capofila il Comune di Vicenza.

“Grazie a questo importante finanziamento ministeriale e alla preziosa collaborazione dei partner del progetto – dichiarano il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alle politiche sociali Marco Zocca – metteremo in campo una serie di azioni di educazione e sensibilizzazione della cittadinanza sul fenomeno della guida in stato di ebbrezza e alterazione psicofisica, con un’attenzione ai più giovani; inoltre sarà implementata l’attività di controllo del territorio, in particolare con il monitoraggio delle strade nel momento di rientro dai luoghi del divertimento e della vita notturna. Il nostro grazie va ai diversi soggetti coinvolti nell’iniziativa, quali Prefettura, servizi sociali, servizi socio-sanitari, polizia locale, istituti scolastici, Motorizzazione civile, Aci e scuole guida. La prevenzione e il contrasto all’incidentalità stradale correlata all’assunzione di alcol e droga rappresentano un impegno ed una responsabilità da sostenere con ogni sforzo possibile”.

Tra le attività in programma: la realizzazione di incontri di presentazione del progetto agli operatori scolastici e al personale delle autoscuole; la formazione di educatori, insegnanti e istruttori di scuola guida grazie a operatori qualificati; la realizzazione di un servizio dedicato ai giovani in procinto di acquisire il patentino o la patente A o B su come affrontare le situazioni potenzialmente rischiose e attuare strategie per evitarle; la realizzazione di laboratori per l’ideazione e produzione di materiale per la sensibilizzazione sul tema con il coinvolgimento dei giovani; la distribuzione di materiale informativo in scuole, autoscuole, biblioteche, centri di aggregazione giovanile.

È previsto, inoltre, l’acquisto di strumentazioni per la polizia locale per l’attività di rilevazione degli incidenti stradali correlati ad alcol e droga.

“Oltre ad aumentare le capacità performanti degli agenti – spiegano il sindaco e l’assessore Zocca – gli strumenti consentiranno una riduzione dei tempi sia per eseguire i controlli sull’utilizzo di sostanze stupefacenti sia per l’accertamento dei sinistri stradali, consentendo una maggiore presenza di pattuglie sul territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, Vicenza capofila per il contrasto agli incidenti per alcol e droga

VicenzaToday è in caricamento