menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I generi alimentari donati alla Caritas

I generi alimentari donati alla Caritas

Materna chiusa per l'emergenza Covid, gli alimenti della dispensa alla Caritas

"Non sapendo se potremo riaprire come centri estivi o riprendere l’attività scolastica, il nostro Cda, unitamente ai nostri genitori, ha pensato di donare tutti i generi alimentari di prossima scadenza perchè possano servire ai più bisognosi"

Nella giornata di martedì, la Fondazione scuola materna Fusari di Altavilla Vicentina ha donato tutti i generi alimentari presenti a scuola con scadenza entro l’estate alla Caritas del Comune.

“La chiusura improvvisa delle scuole dovute all’epidemia del coronavirus ci ha lasciato nelle dispense molti generi alimentari in scadenza entro settembre - spiega il presidente della scuola Mirko Vigolo - Non sapendo se potremo aprire la scuola come centri estivi o riprendere l’attività scolastica, il nostro Cda, unitamente ai nostri genitori, ha pensato di donare tutti i generi alimentari di prossima scadenza alla nostra Caritas, affinché possano servire per le famiglie più bisognose della nostra comunità".

"Riteniamo importante in questo momento difficile per tutti, un piccolo gesto di solidarietà verso il territorio in cui la scuola è presente - continua Vigolo - Anche noi come scuola Fism stiamo facendo salti mortali per resistere, nella speranza di poter riaprire. Siamo andati incontro alle nostre famiglie sulle rette scolastiche nella speranza che possano arrivare i contributi richiesti, anche se al momento non ne abbiamo notizia. Noi intanto continuiamo a mantenere un costante dialogo con i nostri bambini e le loro famiglie. Comprendiamo il disagio di molte famiglie che dovendo tornare a lavorare non sanno come gestire i bambini ed in tal senso auspichiamo una possibile apertura come centri estivi con tutte le tutele necessarie".

"Noi - conclude -abbiamo spazi interni ed esterni che ci permettono qualsiasi soluzione. Siamo vicini alle famiglie e alla nostra comunità e consegnare generi alimentari a chi ne ha più bisogno vuol essere ancor di più un legame che unisce la nostra scuola al nostro territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, i piani per un nuovo lockdown nazionale

social

Tutti pazzi per il Poke, il piatto più amato dai vicentini

Attualità

Nuovo Dpcm nel week end e il rischio lockdown

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento