Scuola, riparte Intercultura: pronto il bando 2021-22 e le borse di studio

Per gli studenti della provincia di Vicenza maggiori possibilità di partire anche grazie al sostegno di Fondazione Cariverona

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

L’anno 2020-2021 è stato un anno particolare anche per i ra- gazzi e i volontari dell’associazione Intercultura che hanno dovuto gestire il rientro anticipato di migliaia di studenti ita- liani a causa della pandemia globale scoppiata nella primavera scorsa. Nonostante tutte le difficoltà, Intercultura riparte e l’associazione di volontariato senza scopo di lucro, che da più di 65 anni offre ai ragazzi italiani l’opportunità di trascorrere un periodo di studio all’estero, ripropone un bando tutto da scoprire (www.intercultura.it/come-partecipare).

Il bando si rivolge principalmente ai ragazzi nati tra il 1° Luglio 2003 e il 31 Agosto 2006 che hanno voglia di mettersi in gioco per vi- vere une delle esperienze formative più importanti per il pro- prio futuro. L’iscrizione al bando non è vincolante per la futura partecipazione, ma deve essere ne- cessariamente effettuata entro il 10 novembre per potere partecipare alle selezioni che inizieran- no nei giorni immediatamente successivi.

Tra le novità, spiccano la possibilità di frequentare l’anno scolastico in Grecia e il trimestre e l’anno scolastico nel Regno Unito. Nonostante quest’ anno molto particolare, Intercultura non si è fermata e non rinuncia a offrire a ragazzi curiosi l’opportunità di scoprire il mondo. Molti studenti italiani sono già partiti alla volta della loro nuova esperienza e altri ragazzi potrebbero aggiungersi nei primi mesi del 2021, verso quei Paesi per cui la partenza è stata prudenzialmente rimandata . Sono tanti i giovani ragazzi della nostra provincia che si sono messi in gioco, muniti di mascherine e voglia di incontrare nuove cul- ture. Le borse di studio disponibili sono centinaia e possono coprire l’intera quota di partecipazione al programma oppure una sua percentuale variabile in base al reddito familiare e al merito degli stu- denti. In particolare, per gli studenti residenti nel territorio di Vicenza, sono disponibili N° 2 borse di studio aggiuntive grazie al sostegno di Fondazione Cariverona.

I requisiti per queste borse di studio sono descritti nel bando specifico che è disponibile alla pagina www.intercultura.it/ fondazione-cariverona.

Ogni anno la maggior parte dei partenti con Intercultura bene- ficia di una borsa di studio parziale o totale e quest’anno non fa eccezione. Cristian Cerescu (in foto con i fratelli lettoni), giovane studente di Thiene del- l’IPSSAR P. Artusi, è partito pochi mesi fa alla scoperta della Lettonia. Nonostante l’emergenza sanitaria in tutta Europa, Cristian è stato accolto da una splendida famiglia lettone e frequenta un liceo linguistico a Marupe.

Il nostro ragazzo ha colto lo spirito della vita lettone in pochissimi mesi e, tra una partita di pallavolo nella squadra della scuola e una gita in barca a pescare con il padre ospitante, vive la sua esperienza in un paese tutto da scoprire. Cristian è uno dei tanti ragazzi che quest’anno sono partiti alla volta di un paese diverso dal proprio, di persone da conoscere, di una famiglia da amare e lo ha fatto grazie al sostegno della fondazione Carive- rona. La possibilità di vivere un’esperienza scolastica all’estero è lontana... “un click”, non rinunciare alla prospettiva di aprirti al mondo! Collegati al sito www.intercultura.it, trova i contatti del centro locale più vicino per qualsiasi informazione o entra sulle nostre pagine social per essere sempre aggiornato e, magari, rivedere gli incontri informativi che abbiamo registrato sulla pagina Facebook AFS Intercultura Vicenza.

Da 65 anni Intercultura offre agli studenti italiani un’opportunità imperdibile, un’esperienza che non finisce mai, uno stile di vita. Con l’aiuto di più di cinquemila volontari in tutta Italia Intercultura riparte e con noi potresti farlo anche tu!

Torna su
VicenzaToday è in caricamento