Attualità

Aim ambiente, grande adesione allo sciopero nazionale: meglio non esporre i rifiuti in strada

Siotto: "Considerate le elevate temperature della giornata, invito per quanto possibile i cittadini a non esporre i rifiuti in strada"

Lo sciopero nazionale indetto per oggi, mercoledì 30 giugno, dal settore servizi ambientali sta registrando in città un'adesione superiore all'80% tra il personale di Aim Ambiente.

Ciò sta comportando inevitabili disagi e rallentamenti nell'attività di raccolta dei rifiuti che si protrarranno anche nei prossimi giorni, data la necessità di recuperare i passaggi non fatti.

Da qui l'appello dell'assessore all'ambiente Simona Siotto: “Considerate le elevate temperature della giornata, invito per quanto possibile i cittadini a non esporre i rifiuti in strada. A chi è servito dal porta a porta chiedo di trattenere la spazzatura in casa fino al prossimo turno di raccolta. A chi conferisce nei cassonetti chiedo analoga collaborazione tenendo presente che oggi i contenitori non saranno svuotati”.

Lo sciopero nazionale è stato indetto per protestare contro un articolo del codice degli appalti che riguarda l'esternalizzazione dei servizi ambientali.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aim ambiente, grande adesione allo sciopero nazionale: meglio non esporre i rifiuti in strada

VicenzaToday è in caricamento