rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

Una rosa per le lavoratrici in servizio il 1° maggio

L'iniziativa ha visto la distribuzione a Vicenza di 400 fiori

La Filcams Cgil di Vicenza e provincia (categoria dei lavoratori del commercio) assieme alla Rete degli Studenti, oggi 1° maggio, ha distribuito 400 rose alle lavoratrici e lavoratori costretti ad essere al lavoro anche nel giorno della festa del Primo Maggio.

Il segretario generale Fabio La Russa assieme ad altri 20 tra funzionari e volontari ha visitato diversi esercizi commerciali di Vicenza città e circondario. La partenza da Porto Burci dove in serata è stata distribuita la pastasciutta del lavoro.

«Il Primo maggio quest’anno assume un duplice significato - ha affermato La Russa - quello di invitare alla chiusura nei giorni di festività (con lo slogan #lafestanonsivende), ma anche quello di ringraziare l’enorme senso di responsabilità dei lavoratori e delle lavoratrici del comparto commercio e distribuzione alimentare che dall’inizio della pandemia ad oggi non si sono mai risparmiati».

La Filcams Cgil oggi ha distribuito un volantino con scritto #lafestanonsivende. Analoga iniziativa si è svolta in tutti i capoluoghi di provincia del Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rosa per le lavoratrici in servizio il 1° maggio

VicenzaToday è in caricamento