Ricerca pediatrica, le famiglie Camporese e Masello donano 100mila euro

"In questo modo, diamo la possibilità a giovani ricercatori di far carriera e di poter creare, un giorno, start up in grado di portare soluzioni diagnostico-terapeutiche innovative al letto del paziente", hanno spiegato gli imprenditori alla consegna dell'assegno a Città della Speranza

La consegna dell'assegno a Fondazione Città della Speranza

Una donazione per un futuro senza malattie che colpiscano i bambini. Una donazione che dimostra attenzione per le persone, il territorio e, quindi, grande responsabilità sociale. Ha come unico obiettivo aiutare la ricerca scientifica a progredire la donazione di 100mila euro complessivi che le famiglie di Renzo, Andrea e Marina Camporese e di Franco Masello hanno voluto fare a Fondazione Città della Speranza.

La consegna dell’assegno è avvenuta nell’ambito della tavola rotonda dal titolo “Società di Valori. L’impresa, fabbrica del bene comune”, tenutasi a Schio in occasione dei festeggiamenti per i 35 anni di EcamRicert, azienda attiva nel settore delle analisi, certificazioni e prove di laboratorio, parte del gruppo Mérieux NutriSciences.

“Perché le cose possano cambiare e non rimangano lettera morta, è fondamentale mettere a disposizione se stessi, ma serve indubbiamente molto coraggio. Venticinque anni fa abbiamo intrapreso un percorso che, oggi, con coerenza continuiamo a portare avanti, destinando questa importante cifra alla ricerca pediatrica – hanno affermato Franco Masello e Andrea Camporese – Da imprenditori sappiamo quanto sia importante fare sinergia e investire in innovazione. In questo modo, diamo la possibilità a giovani ricercatori di far carriera e di poter creare, un giorno, start up in grado di portare soluzioni diagnostico-terapeutiche innovative al letto del paziente. Un’attenzione, questa, che poniamo al territorio affinché possano essere messe a sistema le sue potenzialità e si crei quel valore aggiunto di cui tutti possano beneficiare, in primis i bambini e ragazzi che necessitano di cure. Ci auguriamo che altri colleghi intraprendano questa strada lungimirante”.

Città della Speranza ha ringraziato sentitamente per la generosa donazione che andrà a supporto dell’Istituto di Ricerca Pediatrica per gli studi sulle patologie oncoematologiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto blocca un ragazzo, scoppia il caos in piazza Castello

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

  • Piazza dei Signori ospita la Supercoppa di volley femminile: finale in diretta Rai

  • Schianto mortale, auto si cappotta contro un muretto: conducente perde la vita

  • Scopri i top 4 agriturismo estivi: freschi, economici e con buona cucina

  • "È normale essere preso per il collo da un agente?", Bocciodromo in tribunale per Denis

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento