rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Asiago

Va a funghi e sparisce: scatta l'allarme, era a dormire da un conoscente

Dopo aver dormito sabato notte a Malga Meatta, la mattina successiva, con un gruppetto di amici, si era separato nei boschi circostanti, dandosi appuntamento a mezzogiorno. A quell'ora però il 45enne di Vicenza non si era presentato

Domenica sera, intorno alle 20.30, il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato dalla Centrale del 118 per un cercatore di funghi di cui non si avevano più notizie dalla mattina alle 6. Dopo aver dormito sabato notte a Malga Meatta, domenica mattina un gruppetto di amici si era separato nei boschi circostanti, dandosi appuntamento a mezzogiorno.

A quell'ora però il quarantacinquenne di Vicenza, il cui cellulare risultava spento, non si era presentato e gli amici, dopo averlo aspettato qualche ora, avevano lasciato la Malga. Avvertiti i carabinieri, i soccorritori si sono portati sul posto, iniziando a perlustrare in macchina le strade della zona e cercando di contattare i numeri di telefono a disposizione senza avere mai risposta.

Era stata anche avviata la ricerca dell'ultima cella telefonica agganciata quando, alle 22.30 circa, i carabinieri hanno avvertito il Soccorso alpino che erano riusciti a rintracciare l'uomo: stava bene ed era a casa di un conoscente. L'allarme è quindi rientrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a funghi e sparisce: scatta l'allarme, era a dormire da un conoscente

VicenzaToday è in caricamento