Asili nido, rientro in sezione post lockdown per 350 bimbi: "garantiti protocolli sicurezza"

Riqualificati i giardini con nuove attrezzature da gioco. "Questa è un’apertura molto attesa", ha dichiarato l'assessore comunale all'Istruzione Cristina Tolio

Da oggi, martedì 1 settembre, dopo l'interruzione per il lockdown e l'esperienza estiva a numeri ridotti, come da calendario scolastico i 10 asili nidi comunali (a gestione diretta Calvi, Turra, Piarda, San Lazzaro, San Rocco, Ferrovieri e in concessione Ipab, Giuliari, Rossini, e Villaggio del Sole) riaprono i battenti per accogliere 351 bambini, dai 0 ai 3 anni, nel pieno rispetto delle linee guida della Regione Veneto.

In occasione dell'apertura del nuovo anno educativo, gli assessori all'Istruzione e al Verde pubblico del Comune di Vicenza hanno portato il saluto dell'Amministrazionei bambini, alle educatrici e a tutto il personale, visitando l'asilo nido Piarda, in contra' della Piarda 10, dove recentemente sono stati conclusi i lavori per la riqualificazione del giardino esterno.

La visita degli amministratori è stata inoltre l’occasione per fare il punto sullo stato degli interventi per la riqualificazione delle attrezzature ludiche dei nidi.

“Con grande soddisfazione da oggi riaprono tutti gli asili nido del Comune a capienza piena – dichiara l’assessore all’Istruzione - . Finalmente siamo ritornati ai numeri pre Covid garantendo però tutti i protocolli di sicurezza previsti dall’emergenza sanitaria in corso. Grazie infatti all’impegno di tutto il personale dei nidi riusciamo a garantire l’apertura senza limitazioni sui numeri dei bambini e nel pieno rispetto delle linee guida della Regione Veneto (misurazione temperature, igienizzazione, ingressi differenziati senza assembramenti, maggiore utilizzo degli spazi esterni). Circa gli spazi esterni ricordo che ancora prima del Coronavirus avevo fatto il giro di tutti i giardini delle scuole con i tecnici individuando le priorità che sono state segnalate a una ditta specializzata che ha evidenziato le criticità".

2L’amministrazione ha stanziato 200 mila euro a cui successivamente sono stati aggiunti altri 100 mila presi dal contributo ministeriale stanziato per le scuole per gli interventi necessari per la riapertura in sicurezza - sottolinea - Gran parte di questi lavori sono già stati ultimati, in particolare nei nidi, altri invece sono ancora in corso. Questo conferma l’impegno dell’amministrazione nei confronti del mondo scolastico e delle famiglie. Oltre a dare servizi serve offrire anche qualità con ambienti curati, gradevoli e puliti. Questa è un’apertura molto attesa ma già garantita nei mesi di giugno e luglio seppur a numeri ridotti. L’esperienza estiva ha funzionato molto bene e ha agevolato la riapertura di settembre con i numeri totali in completa sicurezza e tranquillità. Un plauso va alle coordinatrici, alle educatrici e a tutto il personale dei nidi perché hanno fatto un ottimo lavoro di riordino, sistemazione e pulizia eliminando tutto ciò che non si poteva sanificare, ottimizzando inoltre gli spazi per garantire un rientro sicuro ai nostri bambini”. 

“Circa gli interventi nei giardini scolastici – ha precisato l’assessore al Verde pubblico – abbiamo rivoluzionato completamente gli spazi realizzando ingressi multipli e nuovi punti di aggregazione all’esterno tali da garantire il distanziamento. Siamo intervenuti valutando le priorità per garantire sicurezza in ogni plesso scolastico rinviando successivamente i lavori meno urgenti e cioè più di dettaglio e di abbellimento individuati prima del Covid. Per quando riguarda il nido Piarda, ad esempio, gran parte dei lavori previsti saranno completati durante il prossimo anno perché abbiamo dato infatti priorità alle necessità tecniche di messa in sicurezza collegati all’emergenza sanitaria in altri nidi. Durante il prossimo inverno procederemo con il completamento degli interventi per riconsegnare alle scuole dei giardini completamente riqualificati. Abbiamo previsto di implementare questi interventi rispetto alla programmazione iniziale sfruttando i fondi ministeriali collegati sia all’emergenza sanitaria sia a quelli previsti per gli ultimi eventi di maltempo. Prossimamente approveremo un intervento sulle alberature che interesserà in particolare le scuole alzando il livello di sicurezza per anticipare rischi e criticità collegati al verde pubblico. La scelta delle alberature ricadrà su piante autoctone e che possano garantire condizioni di sicurezza alla fruizione del parco”. 

La coordinatrice del nido Piarda ha illustrato le nuove modalità di accesso e di comportamento in ottemperanza alle disposizioni delle linee guida per il Covid. Per l’accoglienza dei bambini sono stati organizzati tre ingressi diversi e all’entrata ad ogni bambino e genitore viene misurata la temperatura e si procede con l’igienizzazione delle mani. Per ridurre i numeri i bambini sono stati suddivisi in quattro gruppi anziché tre e i genitori non possono accedere alle sezioni. Gli spazi sono stati riorganizzati in modo che i quattro gruppi non s’incrocino tra di loro durante le attività della giornata.

Gli interventi ai nidi comunali rientrano in un progetto di riqualificazione comunale che interessa tutti i giardini scolastici di 9 nidi, 14 scuole dell'infanzia comunali, e 13 statali, con lavori che spaziano dalla messa in sicurezza dei giochi alla sistemazione o sostituzione degli arredi, per un investimento complessivo di 200 mila euro.

Le priorità erano state rilevate e verificate di persona dall'assessore all'istruzione e dai tecnici comunali durante la primavera dello scorso anno, in occasione di un giro di controllo nelle scuole cittadine, e puntualmente raccolte in una relazione dettagliata a cura di una ditta specializzata.

Il monitoraggio ha interessato lo stato delle attrezzature ludiche (casette di legno, scivoli, altalene, strutture a torre, sabbiere) e delle parti ausiliarie delle aree gioco di tutti i giardini scolastici del Comune di Vicenza.

I lavori realizzati in questi ultimi quattro mesi hanno portato all'installazione di nuove attrezzature da gioco (casette, scivoli, altalene e sostituzione di sagome di giochi a molla), alla riqualificazione e manutenzione di parti degradate (sistemazione recinzioni e ripristino aree verdi) oltre alla realizzazione di nuove opere (pavimentazioni antitrauma e installazione di teli ombreggianti).

La manutenzione dei giochi ha permesso di rinnovare le strutture lignee e di controllare la bulloneria dei giochi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dettaglio al Piarda è stata realizzata una nuova pavimentazione antitrauma, posizionata una nuova casetta al posto di un'altalena, installato un nuovo cancello carraio e sistemata la recinzione del giardino; ai Ferrovieri è stato installato un nuovo scivolo; a San Lazzaro oltre a un nuovo scivolo è stato installato anche un telo ombreggiante; a San Rocco è stata realizzata una pavimentazione antitrauma; al Rossini sostituita una doppia altalena; al Calvi ripristinata l'area verde e sostituite le sagome di due giochi molla; al Turra sostituita la sagoma di un gioco molla; a Villaggio del Sole sostituita la sagoma di un gioco molla, installato un nuovo scivolo e realizzata la pavimentazione antitrauma; infine al nido Ipab riposizionato un gioco a forma di casetta. In particolare il nido Piarda è risultato vincitore del progetto partecipato anno 2019 e quindi, entro il prossimo anno, prenderanno il via i lavori i lavori per il totale rinnovo del giardino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento