rotate-mobile
Attualità Arsiero

Una colletta per Jenny, colpita da un ictus a 33 anni

La ragazza di Arsiero sta affrontando una lunga riabilitazione in seguito a un ictus ischemico che l’ha colpita lo scorso settembre

Una mano lungo il percorso di recupero. Jenny Marini, 33enne di Arsiero, attiva nella pro loco locale oltre che nella casa di riposo dove lavora, sta affrontando una lunga riabilitazione in seguito a un ictus ischemico che l’ha colpita lo scorso settembre. Per aiutare Jenny a sostenere le spese, familiari e amici hanno deciso di fare partire una raccolta fondi sulla piattaforma GoFoundMe, sottoscrivibilie a questo link:  https://www.gofundme.com/f/per-jenny-si-vince-solo-insieme?utm_medium=referral&utm_source=unknown&utm_campaign=comms_gfm+per-jenny-si-vince-solo-insieme.

«Il 14 settembre – raccontano su gli organizzatori, Tati, Valentina, Alessandro e la madre, Mara - Jenny organizza una gita ad un famoso parco divertimenti. Si prospetta una giornata allegra e spensierata ma una volta scesa da una giostra, Jenny ha un malore, una forte emicrania le crea la perdita di coscienza ed entra in coma».

La ragazza è stata quindi portata a Verona in elisoccorso, dove è rimasta ricoverata in terapia intensiva. Dopo il risveglio dal coma, è stata trasferita, fino a fine ottobre, all’ospedale di Santorso. A detta dei medici, l’ictus è stato causato da un’anomalia cardiaca, per la quale Jenny dovrà affrontare un delicato intervento.

«Per ora Jenny è tornata a casa ma deve recuperare le forze, fa fisioterapia e logopedia per superare un’emiparesi e una importante afasia con riabilitazione del linguaggio. Non è autonoma - aggiunge la madre - e ha bisogno che qualcuno sia sempre presente. Spero che un giorno avrà il modo di riprendersi in mano la sua stupenda vita e ricominci a sorridere come era solita fare lei».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una colletta per Jenny, colpita da un ictus a 33 anni

VicenzaToday è in caricamento