menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio “Jean Giono”: la cinquina dei finalisti, in lizza anche un vicentino

Il 26 settembre prossimo, al Flormart di Padova, gli “Stati Generali dei Boschi di Pianura” e Veneto Agricoltura premiano l’impegno nell’opera di promozione e realizzazione di impianti di vegetazione legnosa

Si terrà al Flormart di Padova il prossimo 26 settembre la cerimonia di premiazione della 1^ edizione del Premio “Jean Giono - L’Uomo che piantava gli alberi”. L’importante riconoscimento, che vede coinvolta assieme alla comunità degli “Stati Generali dei Boschi di Pianura” anche Veneto Agricoltura, verrà assegnato ad una personalità che si è contraddistinta nell’opera di promozione e realizzazione di significativi impianti di vegetazione legnosa.

Il Premio consiste nell’assegnazione di 1.000 piante di alberi/arbusti prodotti dal Centro Biodiversità Vegetale e Fuori Foresta di Montecchio Precalcino di Veneto Agricoltura, che il vincitore destinerà alla realizzazione di un nuovo impianto o all’integrazione di un impianto esistente. A designare il vincitore sarà la Comunità dei sottoscrittori della “Carta di Sandrigo” sulla base di una rosa di candidati selezionati e proposti dalla Giuria tecnica del Premio.

37 le candidature pervenute, 5 i finalisti:

- Gianni Dalla Costa, agricoltore, Fattoria didattica Cà dell’Agata - Zugliano, che ha realizzato originali impianti arborei aziendali e promosso una rete di agricoltori impegnati sui temi della sostenibilità;

- Christian Marcolin, fondatore e presidente dell’Associazione "Spiritus Mundi" di Padova, che promuove interventi di rimboschimento in diversi Comuni del padovano con la partecipazione di Amministrazioni e cittadini;

- Alessandro Falcomer, fondatore dell’Associazione Prati delle Pars, di Teglio Veneto (Ve), che ha condotto un progetto di forestazione planiziale con un impianto alternato a prato di circa 19 ettari;

- Luigi Gennaro, agronomo, dipendente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione per il quale ha gestito un progetto di forestazione rurale con il coinvolgimento di numerose imprese agricole;

- Tiberio Businaro, Sindaco del Comune di Carceri (Pd), che ha ideato e promosso il progetto “Ridiamo il sorriso alla pianura padana” coinvolgendo una rete di decine di Comuni del Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Attualità

Covid-19, contagiata una operatrice sanitaria già vaccinata

social

La Barricata sul Costo è in vendita

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, ricoveri e positivi in calo: il report

  • Attualità

    La montagna frana: addio alla guglia Corno

  • Attualità

    Addio Bruno, l'Aido perde il suo faro

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento