Polizia locale, nuova organizzazione: "Più efficaci in sicurezza urbana e lotta al degrado"

Naclerio: "È il momento di salutare il vigile anni 70 e 80 che si occupava solo di multe e viabilità"

Giovedì sera il consiglio comunale ha detto Sì alla nuova organizzazione che dedica alla sicurezza urbana una delle tre aree in cui è stato suddiviso il corpo di polizia locale. 

“Dopo vent'anni – ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco – abbiamo messo mano al regolamento della polizia locale e alla sua organizzazione con l’obiettivo di rispondere in modo più efficace e veloce alle mutate esigenze dei cittadini che chiedono, prima di tutto, maggior sicurezza e contrasto del degrado. È per questo motivo che abbiamo creato la nuova area della sicurezza, a cui faranno riferimento la polizia giudiziaria interna e il settore operativo composto dal nucleo operativo speciale, dal futuro distaccamento di Campo Marzo e dall'unità cinofila, già operativa da fine ottobre, oltre che i servizi antidegrado, la polizia stradale e l'infortunistica. Un’attenzione particolare sarà dedicata al territorio anche attraverso la videosorveglianza e lo sviluppo del progetto di controllo del vicinato”.

“La struttura organizzativa del corpo - ha aggiunto il consigliere comunale con delega ai temi della sicurezza Nicolò Naclerio - vedrà nascere nuovi settori, riassegnare e ridistribuire competenze, risorse e personale per dare alla nostra polizia locale il ruolo che da tempo la normativa nazionale gli attribuisce. È il momento di salutare il vigile anni 70 e 80 che si occupava solo di multe e viabilità, per dare il doveroso spazio alla figura più completa dell’agente che si occupa di prevenzione e sicurezza, in affiancamento alle forze di polizia dello Stato, con mezzi propri della polizia giudiziaria, come l'unità cinofila, garantendo una capillare presenza sul territorio. L'istituzione di un apposito nucleo operativo di polizia giudiziaria e la realizzazione della sede distaccata a Campo Marzo sono solo le più visibili tra le iniziative in atto per raggiungere l'efficacia e l'efficienza che questa amministrazione si è posta come obiettivo”.

Oltre all’area della sicurezza, la riorganizzazione prevede le aree amministrativa (verbali, accertamenti, contenzioso, polizia sanitaria ecologica, edilizia – viabilità – pubblicità – permessi, educazione stradale, ztl – videosorveglianza e tecnologie) e comando, coordinata dal vicecomandante (centrale operativa, controllo di vicinato, servizi, commercio e pubblici esercizi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Guida Michelin 2021: gli otto ristoranti stellati nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento