Attualità

Polizia locale, il bilancio del Nucleo operativo speciale

La città è attualmente controllata da 107 telecamere. Rucco: «Nei prossimi giorni attiveremo inoltre la terza pattuglia antidegrado per aumentare il controllo del territorio»

Da sinistra Nicolò Naclerio, Francesco Rucco, Massimo Parolin

Crescono del 56% le operazioni di contrasto allo spaccio condotte dal Nucleo operativo speciale (Nos) della polizia locale, grazie alle quali sono aumentate dell’800% le persone denunciate per spaccio e del 71% quelle segnalate per l’uso di sostanze stupefacenti. Sono i dati forniti dal Comune di Vicenza che emergono dal confronto fra le attività portate a termine dal Nos nei primi cinque mesi del 2020 e del 2021. A presentarli martedì sono stati il sindaco Francesco Rucco, il consigliere delegato alle politiche per la sicurezza Nicolò Naclerio e il comandante della polizia locale Massimo Parolin.

“Fondamentale in questa azione – afferma il sindaco Francesco Rucco - è stata la videosorveglianza: le telecamere vengono guardate scrupolosamente dagli agenti e sono utilizzate a supporto delle operazioni sul territorio. La videosorveglianza viene quindi continuamente implementata, adesso le telecamere sono in tutto 107. Nei prossimi giorni attiveremo inoltre la terza pattuglia antidegrado per aumentare il controllo del territorio, non solo in centro storico ma anche nei quartieri, in modo tale da intervenire in tutte le zone della città”. “Nonostante la scarsità di agenti e la pandemia – aggiunge Naclerio - che ha impegnato il Nos in alcuni servizi specifici, i numeri evidenziano l’impegno della nostra polizia locale e la volontà dell’amministrazione nel contrasto al degrado e alla criminalità”.

Dal primo gennaio al primo giugno del 2021 sono 61 le operazioni antidroga realizzate dai sei agenti del Nos. Gli interventi sono stati 39 nello stesso periodo del 2020, un dato condizionato anche dal fatto che nei mesi di marzo e aprile gli agenti sono stati impiegati soprattutto nei controlli per il rispetto della normativa anti Covid-19. Tali attività hanno portato all’arresto per spaccio di due persone (0 nel 2020), alla denuncia per spaccio di 27 individui (3 nel 2020), mentre sono scattate 28 fotosegnalazioni e 271 identificazioni (rispettivamente 8 e 69 nell’anno precedente). Sono inoltre 60 i soggetti segnalati per l’uso di sostanze stupefacenti, a fronte dei 35 del 2020, con una crescita pari al 71%. Sono scattate poi 33 perquisizioni di iniziativa per la ricerca di droga - ovvero azioni che vengono effettuate sul soggetto, nel rispetto della sua dignità personale, per il sospetto che stia occultando delle sostanze stupefacenti addosso -, a fronte delle 3 del 2020. Le operazioni antidroga per la sicurezza urbana e contro il degrado hanno visto nel 2021 il sequestro di 553 dosi di sostanze stupefacenti contro le 290 del 2020 (+90%) e di 3692 euro di denaro in contanti contro i 65 euro dell’anno precedente (+5581%).

Non sono mancati poi i controlli per altri reati, che hanno portato alla denuncia di 10 persone per reati di tipo predatorio, come furti o il danneggiamento di finestrini. A supporto del presidio del territorio da parte del Nos sono risultate di fondamentale importanza le telecamere e la squadra antidegrado. Sono infatti 39 le operazioni eseguite con l’ausilio della videosorveglianza fino a giugno 2021, mentre nello stesso periodo dell’anno scorso sono state 25.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, il bilancio del Nucleo operativo speciale

VicenzaToday è in caricamento