rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Allerta pm10: scatta il livello rosso

Almeno fino a lunedì 24 gennaio stop anche ai veicoli commerciali diesel euro 5. Il 23 gennaio la domenica ecologica

Da domani, sabato 22 gennaio, scatta il livello di allerta Pm10 rosso. Sulla base della verifica effettuata questa mattina dall'Arpav, che ha accertato lo sforamento per 10 giorni consecutivi del valore limite giornaliero di Pm10 di 50 microgrammi al metro cubo d’aria, alle limitazioni già in vigore nel livello arancione si aggiunge lo stop tutti i giorni (inclusi festivi infrasettimanali), dalle 8.30 alle 12.30, per i veicoli commerciali diesel euro 5.

Domenica 23 gennaio, inoltre, la prima giornata ecologica del 2022 sarà dedicata al tema dell’inquinamento acustico. Sull’argomento è partita in questi giorni una campagna di sensibilizzazione nei canali social del Comune di Vicenza, che culminerà domenica con lo stop a rumori e motori dalle 9 alle 18. All’interno delle mura storiche sarà in vigore il blocco di tutti i veicoli a motore, ad esclusione di quelli elettrici e con le abituali eccezioni.

Nosmog, livello rosso

Almeno fino al nuovo bollettino Arpav, previsto per lunedì 24 gennaio, in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana di Vicenza, tutti i giorni, dalle 8.30 alle 18.30, non potranno circolare: i veicoli privati (M1, M2, M3) benzina euro 0, 1, 2 e diesel euro 0, 1, 2, 3, 4, 5; i veicoli commerciali (N1, N2, N3) benzina euro 0, 1, 2 e diesel euro 0, 1, 2, 3, 4; i ciclomotori e motoveicoli (da L1 a L7e) non catalizzati, immatricolati prima dell'1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/CE e i ciclomotori e motoveicoli euro 0, 1. Stop, inoltre, tutti i giorni (inclusi festivi infrasettimanali) dalle 8.30 alle 12.30 anche per i veicoli commerciali diesel euro 5. 

Oltre al centro storico sono compresi nel blocco i quartieri di Laghetto, San Pio X, San Bortolo, Quartiere Italia, San Francesco, Sant'Andrea, San Lazzaro, Santa Bertilla, Villaggio del Sole, Santi Felice e Fortunato e parte dei quartieri della Stanga (lato San Pio X) e di Saviabona.

Per quanto riguarda le disposizioni antismog per il riscaldamento, con il livello rosso è necessario ridurre la temperatura a 18 gradi con tolleranza di 2 gradi nelle abitazioni e negli edifici pubblici; in caso di presenza di impianti alternativi, non si possono utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (come legna da ardere, cippato o pellet), aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiori alle 4 stelle.

Come nel caso del livello arancione è vietato, inoltre, lo spandimento di liquami zootecnici e dei materiali ad essi assimilati, fatti salvi gli spandimenti mediante iniezione o con interramento immediato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta pm10: scatta il livello rosso

VicenzaToday è in caricamento