Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Arzignano

Gestore rifiuta di consegnare l'impianto: Comune procede per vie legali

L'Amministrazione comunale lamenta gravi inadempimenti gestori e manutentivi della piscina

Il Comune di Arzignano, il 9 luglio scorso ha comunicato formale risoluzione della concessione in essere alla società concessionaria SPVUL5. Risoluzione legata ai gravi inadempimenti gestori e manutentivi denunciati, in particolare l’interruzione del servizio protratta per ben oltre i 30 giorni.

Nella comunicazione di Risoluzione del contratto, il Comune ha intimato un termine di giorni 7 per la riconsegna e rilascio delle strutture sportive (piscine, tennis, palestra e locali bar, estetista …).

Il termine è scaduto ed il concessionario non ha manifestato alcuna spontanea adesione al rilascio delle strutture comunali, anzi, con una lettera datata 21 luglio il concessionario ha comunicato di non riconoscere la risoluzione del contratto. A questo punto il Comune ha deciso di procedere per vie legali.

L’Amministrazione comunale assicura che saranno adottate tutte le misure e azioni necessarie e utili a consentire il rimborso ai cittadini utenti di quanto versato per abbonamenti o titoli di accesso agli impianti non fruiti.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestore rifiuta di consegnare l'impianto: Comune procede per vie legali

VicenzaToday è in caricamento