rotate-mobile
Attualità

Per l’adunata degli alpini farmacie di turno quadruplicate

Sono ben 10 le attività in città che hanno deciso di tenere aperto nel fine settimana dell'evento per garantire un migliore servizio sia ai residenti, sia ai partecipanti alla manifestazione

Sono ben 10 le farmacie in città che hanno deciso di tenere aperto nel fine settimana dell’Adunata per garantire un migliore servizio sia ai residenti, sia ai partecipanti alla manifestazione. Tra le problematiche da affrontare per la perfetta riuscita di una manifestazione come l’Adunata Nazionale degli Alpini vi è naturalmente anche l’accessibilità alle farmacie in un contesto che vedrà interi quartieri interdetti alla circolazione in auto e centinaia di migliaia di persone in Città. 

A fronte di questa considerazione, sono ben 10 le farmacie vicentine che hanno deciso su base volontaria di tenere aperto durante il fine settimana del 10, 11, e 12 maggio. 

Più in dettaglio, alle farmacie Donadelli (Borgo Scroffa 1) e Maddalene (strada Maddalene 2) di turno dalle 8.45 del 10/05/2024 alle 8.45 del 12/05/2024 e alla farmacia Magnabosco (via Riviera berica 405) di turno dalle 8.45 del 12/05/2024 alle 8.45 del 14/05/2024 si aggiungeranno le farmacie: Giovanetti (via Vaccari n. 99), Alla Fortuna (Corso Fogazzaro n. 130), Dell’Ospedale (Corso Fogazzaro n. 148), Alla Pigna d’Oro (Piazza dei Signori n. 49), Campedello (via Riviera Berica n. 167/b), Carlassare (corso SS. Felice e Fortunato n.  117), San Lazzaro (viale San Lazzaro n. 94), Centrale Valeri (corso Palladio n. 136) e Farmagorà (via Lamarmora n. 104); inoltre su base volontaria la farmacia Magnabosco estenderà il proprio turno di apertura anche al sabato pomeriggio.

Alcune terranno aperto il sabato e la domenica, altre solo in una delle due giornate: il programma completo delle aperture e i rispettivi orari saranno consultabili sul sito Internet di Federfarma Vicenza. «Ancora una volta le farmacie hanno dimostrato grande senso di responsabilità e sensibilità rispetto alle esigenze della popolazione - sottolinea la dott.ssa Daniela Giovanetti, presidente di Federfarma Vicenza -, anche considerando che organizzare i turni non è stato facile per le limitazioni alla circolazione. Voglio sottolineare che queste aperture straordinarie rispondono non solo alle necessità dei partecipanti all’adunata, ma anche di tantissimi vicentini che altrimenti avrebbero avuto difficoltà a raggiungere le farmacie normalmente di turno. In questo modo garantiremo la continuità e accessibilità ad un servizio essenziale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l’adunata degli alpini farmacie di turno quadruplicate

VicenzaToday è in caricamento