Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Pedemontana, il viceministro dei trasporti: «L'opera dimostra che sostenibilità ambientale e umana sono ugualmente prioritarie»

Le dichiarazioni di Alessandro Morelli presente al taglio del nastro del nuovo tratto della Superstrada

Aperta la "via bassanese" della superstada Pedemontana Veneta, 35 chilometri che si sommano ai 30 già percorribili e che rappresentano il 70% circa dell'opera totale da 94 chilometri«Viene inaugurato un nuovo tratto della Pedemontana Veneta, 35 chilometri di importanza strategica che collegano Bassano del Grappa a Montebelluna e rappresentano la principale interconnessione dell’intera opera», ha dichiarato Alessandro Morelli, viceministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, presente stamattina al taglio del nastro

«La fruibilità di un collegamento così significativo – continua il viceministro Morelli – rappresenta un grande passo avanti verso il completamento della Superstrada che garantirà al traffico merci di raggiungere senza interruzioni il polo industriale montebellunese da quello dell’Alto vicentino. Inoltre, l’apertura al traffico del nuovo tratto, permetterà agli utenti di arrivare a Vicenza in soli 40 minuti, migliorando sensibilmente gli attuali tempi di percorrenza e dimostrando come la sostenibilità debba essere ambientale ma anche "umana": infrastrutture moderne fanno risparmiare tempo che le persone possono investire in famiglia o nelle proprie passioni essendo inoltre più agevoli alla guida e sicure»

«La Pedemontana Veneta – conclude il viceministro – è un esempio di buona amministrazione dove la Regione si è presa la responsabilità della decisione e poi ha condiviso con sindaci e territori il lungo percorso attuativo, un modello vincente da tutti i punti di vista».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedemontana, il viceministro dei trasporti: «L'opera dimostra che sostenibilità ambientale e umana sono ugualmente prioritarie»

VicenzaToday è in caricamento