rotate-mobile
Attualità

Coronavirus Vicenza: l'ospedale si illumina con il tricolore per le vittime

Il San Bortolo con i colori della bandiera per ricordare chi non ce l'ha fatta e dire grazie a medici, infermieri e operatori in prima linea contro il Coronavirus

Venerdì sera la facciata dell'ospedale San Bortolo si è vestita con i colori nazionali, ma prima c'è stato un toccante momento di raccolgimento al suono del Silenzio, tutte le luci sono state spente in memoria della persone scomparse per il Coronavirus.

Un segno semplice, ma denso di significato, per dire grazie a medici, infermieri, operatori ospedalieri e soccorritori impegnati ogni giorno in prima linea contro il Covid-19 e per ricordare gli ammalati che non ce l'hanno fatta.

Alle 21.15 di venerdì 17 aprile 2020 l’intera facciata dell’ospedale San Bartolo è stata illuminata anche con luci biancorosse, i colori della Città di Vicenza.

In un maxischermo allestito nel giardino dell'ospedale è stato proiettato un video, mentre l'edificio si tingeva del Tricolore.

Tutte le luci poi si sono nuovamente spente al suono dell'Inno Nazionale e la cerimonia si è conclusa alla presenza del direttore generale dell'Aulss 8 Berica, di alcuni medici, dei rappresentanti del Comune di Vicenza.

93482199_3703371703037668_1010479463990820864_n-2

L'ospedale San Bortolo tricolore per dire grazie a medici, infermieri e operatori in prima linea contro il Coronavirus e per ricordare chi non ce l'ha fatta.

93377733_532064220839668_5486395978439196672_o-2

Un'iniziativa del Comune di Vicenza con le associazioni Arcigay Vicenza, 15 Giugno, Palladio Eventi e ULSS 8 Berica.93373261_3703371899704315_2545107137533575168_n-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Vicenza: l'ospedale si illumina con il tricolore per le vittime

VicenzaToday è in caricamento