rotate-mobile
Attualità Zermeghedo

Omicidio Pretto, nessun colpevole dopo sei anni: "Ma il caso non è archiviato"

Il consigliere regionale Zanoni sul cold case vicentino: “Stella dimentica questo caso eclatante. Il 13 maggio a Vicenza appuntamento pubblico per chiedere verità e giustizia”

“Bene ha fatto Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera a parlare di una disparità di attenzione tra le vicende drammatiche dell’uccisione del giovane runner Andrea Papi, ucciso in Trentino da un'orsa che aveva con sé tre cuccioli, e quella di Massimiliano Lucietti, freddato con un colpo di fucile alla nuca mentre era a caccia nei boschi di Celledizzo, sempre in Trentino, l'autunno scorso. Tuttavia Stella dimentica un altro caso eclatante: quello di Mauro Pretto, ucciso ormai sei anni fa sui colli Berici e per il quale si attendono ancora verità e giustizia”. A dirlo il consigliere regionale del Pd Veneto, Andrea Zanoni.

“Sabato 13 maggio  si terrà a Vicenza (in Sala dei Chiostri di Santa Corona alle 9.30) un dibattito pubblico al quale prenderò parte assieme a tanti altri ospiti, tra cui i rappresentanti di LAV, LIPU, ENPA, il presidente dell’Associazione italiana delle vittime della malagiustizia, giornalisti che si sono occupati del caso e l’avvocato Giuseppe Marazzita. Un appuntamento per chiedere ancora una volta che si faccia luce su questo omicidio che non va dimenticato”.

Zanoni ricorda che  “il caso non è archiviato, come mi ha ribadito in un recente incontro il Procuratore Capo del tribunale di Vicenza, dott. Lino Giorgio Bruni. C'è un mondo di persone che vogliono risposte, tra singoli cittadini, la maggioranza, che credono nella giustizia e persone impegnate all’interno di associazioni che si occupano di tutela dell'ambiente e degli animali. Rimango della mia convinzione che il movente di questo omicidio vada ricercato nell’ambito del bracconaggio. Bisogna arrivare assolutamente alla verità e all’individuazione dei responsabili”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Pretto, nessun colpevole dopo sei anni: "Ma il caso non è archiviato"

VicenzaToday è in caricamento