rotate-mobile
Attualità Schio

Omicidio De Munari, missionaria uccisa per un cellulare

Nuovi risvolti sul caso dell'uccisione della 50enne vicentina. Il presunto assassino, ha confesso il fatto

Emergono nuovi aggiornamenti sull'omicidio di Nadia De Munari, la 50enne missionaria laica, originaria di Schio uccisa a colpi di machete il 24 aprile scorso in Perù, nel centro educativo per bambini e adolescenti a Nuevo Chimbote, dove viveva e lavorava. Come riporta i quotidiani nazionali, il presunto assassino, un 24enne peruviano arrestato la scorsa settimana avrebbe confessato i fatti.

La polizia ha anche arrestato due donne e un uomo di Nuevo Chimbote. All'origine dell'aggressione ci sarebbe un furto di telefoni cellulari poi degenerato nella violenta aggressione nel momento in cui la missionaria ha sorpreso il giovane ladro all'interno della comunità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio De Munari, missionaria uccisa per un cellulare

VicenzaToday è in caricamento