rotate-mobile
Attualità

NoSmog, confermato il livello arancione almeno fino al 25 febbraio

Stop dalle 8.30 alle 18.30 anche ai veicoli privati a benzina euro 2 e diesel euro 4 e 5

Almeno fino a venerdì 25 febbraio, quando l'Arpav pubblicherà il nuovo bollettino sui livelli di allerta pm10, nel territorio comunale di Vicenza resta confermato il livello arancione, secondo quanto previsto nell’Accordo di programma per l'adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nel bacino padano.

In centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana di Vicenza, non potranno circolare tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 8.30 alle 18.30, i veicoli privati (M1, M2, M3) benzina euro 0, 1, 2 e diesel euro 0, 1, 2, 3, 4, 5; i veicoli commerciali (N1, N2, N3) benzina euro 0, 1, 2 e diesel euro 0, 1, 2, 3, 4; i ciclomotori e motoveicoli (da L1 a L7e) non catalizzati, immatricolati prima dell'1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/CE e i ciclomotori e motoveicoli euro 0, 1.

Oltre al centro storico sono compresi nel blocco i quartieri di Laghetto, San Pio X, San Bortolo, Quartiere Italia, San Francesco, Sant'Andrea, San Lazzaro, Santa Bertilla, Villaggio del Sole, Santi Felice e Fortunato e parte dei quartieri della Stanga (lato San Pio X) e di Saviabona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NoSmog, confermato il livello arancione almeno fino al 25 febbraio

VicenzaToday è in caricamento