Alto vicentino, maretta sulla sanità regionale

Dalle denunce della Cgil per la mancanza dei presìdi di sicurezza personale all'Ospedale di Santorso alla protesta per riaprire il centro di salute mentale scledense si moltiplicano le iniziative critiche nei confronti della politica sanitaria distillata a palazzo Balbi

Uno scorcio dell'ospedale di Santorso (foto Marco Milioni)

Oggi 2 luglio a Schio si manifesta per la riapertura del Centro di salute mentale: la protesta arriva in un momento particolare perché nel frattempo con una nota diramata ieri dalla responsabile provinciale Lara Donati la Cgil funzione pubblica denuncia una serei di carenze, dai guanti ad altri dispositivi di sicurezza, che affliggerebbero il nosocomio di Santorso. Più segnatamente la denuncia della Cgil arriva in un momento delicato per la sanità dell'Alto vicentino. Stasera a Schio infatti è previsto alle 18 un sit-in davanti al Duomo per protestare contro la Regione Veneto, accusata di non avere ancora riaperto il Centro salute mentale scledense: si tratta di un argomento che da tempo agita la politca locale e non solo quella locale visto che a più riprese sono state inviate parecchie frecciate al governo regionale accusato di tenere di più al comprensorio bassanese che a quello della zona del Leogra. Più in generale il comprensorio è attraversato da forti tensioni proprio in tema di politiche sanitarie come testimoniato dalla grande protesta che interessò Schio e Santorso non più tardi del novembre dell'anno passato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento