Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

'Ndrangheta e non solo, i tentacoli della mafia in Veneto e a Vicenza

Presentato alla Camera l'ultimo rapporto sull'attività svolta dalla Direzione Investigativa Antimafia.

È stato presentato nei giorni scorsi il dossier sull’attività svolta dalla direzione investigativa antimafia. L’analisi degli elementi info-investigativi estratti dal patrimonio informativo della DIA riferito al primo semestre del 2023 restituisce uno scenario della criminalità organizzata italiana che conferma come le organizzazioni mafose, da tempo avviate ad un processo di adattamento alla mutevolezza dei contesti socio-economici ed alla vantaggiosa penetrazione dei settori imprenditoriali, abbiano implementato le capacità relazionali sostituendo l’uso della violenza, sempre più residuale ma mai ripudiato, con strategie di silenziosa infiltrazione e con azioni corruttive. 

MAFIE IN VENETO

Per quanto riguarda il nostro territorio, il Veneto è caratterizzato da un consolidato sistema economico e produttivo in continua crescita, in grado di attrarre investimenti sia statali che privati, destinati a potenziare ulteriormente la dotazione infrastrutturale e logistica della Regione. Per quanto concerne il fattore territoriale, si evidenzia come il Veneto sia attraversato da grandi vie di comunicazione , le quali contribuiscono ad agevolare la crescita commerciale delle aree industriali. Tali infrastrutture risultano di fondamentale importanza per fornire alle imprese un accesso immediato alle grandi dorsali di traffico e ai numerosi poli intermodali presenti sul territorio, consentendo anche alle zone più isolate di recuperare il divario economico e sociale rispetto al resto della Regione grazie all’implementazione della rete di collegamenti . Tale vivacità economica attira fortemente gli interessi delle organizzazioni criminali che trovano nella poliedricità del mondo produttivo del Veneto una buona fonte di redditualità, in un contesto che agevola, per una pluralità di fattori, il “mimetismo” delinquenziale. 

È soprattutto la ‘ndrangheta ad essere riuscita, nel tempo, ad accrescere i suoi interessi illeciti nella Regione creando anche delle forme stanziali, proiezioni delle cosche calabresi, i cui interessi si sono espressi non solo nel traffico di stupefacenti ma anche in importanti operazioni di riciclaggio e di reinvestimento di capitali illeciti, così come confermato da pregresse indagini5 e dalle risultanze6 processuali delle operazioni “Isola scaligera” e “Taurus” concluse nel 2020. Il territorio regionale non è risultato esente dagli interessi illeciti della criminalità campana la quale, nel corso degli anni ha dato prova della sua operatività soprattutto nel settore degli stupefacenti e nel riciclaggio.

LE MAFIE NEL VICENTINO

Nel corso degli anni anche la provincia di Vicenza è stata interessata da indagini che hanno fatto emergere l’operatività di sodalizi ‘ndranghetisti legati alla cosca Grande Aracri. Lo scorso semestre poi, nell’ambito dell’indagine “Levante”, condotta dalla Dia  di Bari, è stata riscontrata la presenza nel territorio vicentino di alcuni soggetti appartenenti a un’associazione per delinquere, ritenuta vicina al clan Parisi di Bari, finalizzata al riciclaggio, autoriciclaggio, trasferimento fraudolento di valori, appropriazione indebita,ed estorsioni.Il territorio provinciale non è risultato inoltre scevro da quelle forme di criminalità comune maggiormente interessate a infiltrare il tessuto economico produttivo attraverso la commissione di svariati reati economico finanziari. 

Al riguardo si ricorda l’operazione conclusa dalla Guardia di finanza a settembre 2022 che ha consentito di disarticolare un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di un’ingente frode fiscale mediante l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti che ha portato al sequestro di oltre 100 milioni di euro. Anche a Vicenza, infine, nel corso degli anni è stata riscontrata la presenza di sodalizi criminali stranieri coinvolti in svariati reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta e non solo, i tentacoli della mafia in Veneto e a Vicenza
VicenzaToday è in caricamento