Sorpresa di Natale: azienda artigiana regala 2000 euro a ogni dipendente

È il premio accordato dai titolari della Effedi di Malo come segno di gratitudine per i risultati ottenuti dai lavoratori

Una veduta della Effedi srl a San Tomio di Malo (foto di Marco Milioni)

La Effedi di Malo per Natale regala duemila euro di premio ai suoi dipendenti. Il dono è arrivato dopo la decisione presa dei vertici della ditta, che pur avendo la forma giuridica della srl «riamane nei fatti una impresa artigianale con dieci dipendenti» racconta Toni Costalunga, uno dei titolari.

Il quale aggiunge: «Siccome i risultati si vedono, i ragazzi lavorano bene perché non premiarli? Io ho una certa età, per problemi di tempo ho smesso con la mia grande passione ossia la bicicletta. Oggi quando cammino nei boschi e ho la possibilitá di lavorare serenamente coi miei collaboratori per me va bene cosí: dei soldi me ne importa relativamente. Preferisco finiscano in mano a coloro che ogni giorno lavorano al mio fianco con attenzione e col sorriso sulle labbra».

Poi azzarda una critica bonaria: «Questa scelta di premiare i lavoratori doveva rimanere tra noi. Ma sicuramente c'è qualche dipendente troppo zelante che ha ben pensato di farla trapelare. Con questi telefonini oggigiorno le informazioni girano e rigirano e tu nemmeno lo sai. Anche se devo dire - se la ride Costalunga parlando in dialetto - a mi de la notorietá no' me ne ciava un casso. Peraltro anche lo scorso anno i dipendenti ebbero un premio natalizio, in quel caso si trattò di 1.500 euro».

Il titolare della srl che si trova lungo la Pasubio nella frazione di San Tomio e che si occupa di lavorazioni metalliche poi abbozza un altro racconto: «Ogni tanto mi chiamano i sindacati. Si domandano come mai non ci siano iscritti da noi. Io rispondo che se uno vuole iscriversi è libero di farlo. Quando poi però aggiungo che da noi la paga viaggia da un minimo di 1,500 euro a duemila e che l'impegno sul posto di lavoro viene riconosciuto e gratificato allora chi sta dall'altra parte della cornetta capisce come mai non ci siano tessere qui da noi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al laghetto di Marola la nuova spiaggia di Vicenza

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Stop del Tosano, il punto vendita non si farà: dietrofront dopo l'emergenza Covid

  • Trasportano alimenti con 60 gradi nel furgone: maxi multa a un pasticciere

  • Folgorato da una scarica elettrica: grave operaio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento