rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Multe ai pedoni in piazza Castello: il sindaco bacchetta l'assessore Cicero

E smentisce di aver dato incarico alla Polizia locale per un'azione repressiva e sanzionatoria straordinaria nella zona di attraversamento dell'area specifica. Pronta la replica del consigliere Raffaele Colombara

Il sindaco di Vicenza Francesco Rucco interviene in seguito all'annuncio dato ad alcuni giornalisti dall'assessore alla Mobilità urbana Claudio Cicero in merito ad un'azione sanzionatoria straordinaria nei confronti dei pedoni nell'area di piazza Castello, mai concordata con nessuno.

"Tutti conosciamo il carattere fumantino e istintivo dell'assessore Cicero che spesso non dà il giusto valore alle cose che dice - dichiara il sindaco Rucco che precisa - l'amministrazione, e tantomeno il sottoscritto che ha la delega alla sicurezza, non ha mai dato mandato alla polizia locale di effettuare un'azione repressiva e sanzionatoria straordinaria nella zona di attraversamento di piazza Castello. L'intervento realizzato con il posizionamento delle ringhiere è stato fatto con l'unica finalità di garantire la massima sicurezza ai pedoni in un'area ZTL interessata dal passaggio di autobus e vetture, e non certo con l'intento di punire. Fermo restando che i vigili devono far rispettare il codice della strada che prevede multe per i pedoni protagonisti di atteggiamenti pericolosi, è giusto invece fare prevenzione con i vigili che potranno aiutare le persone ad affrontare al meglio la nuova circolazione pedonale, in particolare gli anziani. Vale poi la pena ricordare che se un pedone viene coinvolto in un incidente fuori dalle strisce pedonali avrà sempre una parte di corresponsabilità nel sinistro. Resta, comunque, il fatto che decisioni o annunci importanti devono sempre essere condivisi e non la scelta di un singolo".

Pronta la replica del consigliere Raffaele Colombara: "Da una parte un assessore che per l'ennesima volta spara cose che non stanno né in cielo né in terra. Dall'altra il sindaco Rucco, per l'ennesima volta costretto a sconfessarlo.
Una amministrazione inadeguata, con poche e confuse idee e mancanza di leadership. Un assessore a ruota libera. Di questo passo, al prossimo rimpasto Rucco lo difenderà ancora o lo avrà già mandato a casa? Una giunta fuori controllo in una città abbandonata."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe ai pedoni in piazza Castello: il sindaco bacchetta l'assessore Cicero

VicenzaToday è in caricamento