Movida, Rucco proroga l'ordinanza: aperitivi vietati fuori da plateatici fino al 14 giugno

Il provvedimento vuole evitare gli assembramenti nelle piazze. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 400 e 3 mila euro, i cui proventi andranno nel fondo nazionale per l'emergenza Covid

Il divieto di consumare alcolici nei luoghi pubblici o aperti al pubblico ad esclusione dei locali e dei plateatici autorizzati a Vicenza rimarrà in vigore fino al 14 giugno, ovvero fino a quando la Regione del Veneto ha previsto specifiche disposizioni anticontagio.

Lo ha deciso il sindaco Francesco Rucco prorogando l'ordinanza attualmente in vigore per scongiurare pericolosi episodi di assembramento davanti ad alcuni locali cittadini.

L'ORDINANZA

“E' un provvedimento necessario – commenta il sindaco Rucco - per continuare a tutelare la salute dei cittadini in un momento in cui, fortunatamente, i contagi stanno regredendo in modo importante. Chiedo ancora uno sforzo a tutti e in particolare ai ragazzi, nella speranza che dal 15 giugno possiamo tornare a vivere liberamente il nostro tempo libero. Comprendo il desiderio di divertirsi, ma le regole valgono per tutti e vanno rispettate. Così pare non essere avvenuto nelle ultime sere nella zona di contra' Pescherie Vecchie. Per questo motivo ho invitato la questura a concentrare i controlli in quell'area, anche per rispetto di chi, ovvero la maggior parte dei cittadini e dei gestori, sta rispettando l'ordinanza in modo esemplare”.

Fino al 14 giugno, quindi, è vietata qualsiasi consumazione di bevanda alcolica al di fuori delle aree concesse ai bar, dove peraltro va mantenuto il distanziamento sociale.

Per i trasgressori sono previste sanzioni da 400 e 3 mila euro, i cui proventi andranno nel fondo nazionale per l'emergenza Covid.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I gestori sono espressamente invitati a collaborare, segnalando alle forze dell'ordine comportamenti contrari alle norme e rispettando essi stessi in modo rigoroso le disposizioni previste dalle linee guida per la riapertura dei locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento