rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità

Un mese fa aveva scoperto la malattia, muore nel giorno di San Silvestro

Massimo Formentin aveva 48 anni ed è spirato in ospedale a Castelfranco Veneto: originario di Camposampiero, era iscritto al Diving club vicentino

Si svolgerà il 4 gennaio, alle 15, nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Camposampiero il funerale di Massimo Formentin, operaio 48enne scomparso nella giornata di San Silvestro in ospedale a Castelfranco Veneto, dove si trovava ricoverato da alcune settimane (precisamente dal 16 dicembre, giorno del suo compleanno) per l'aggravarsi di un tumore che aveva scoperto solo un mese fa, nei primi giorni di dicembre e aveva già purtroppo intaccato il fegato.

Formentin, dipendente e colonna portante dell'azienda di scavi "Cosmo" di Noale (aveva partecipato ai lavori della terza corsia dell'autostrada A4), era originario proprio di Camposampiero, dove la sua famiglia è molto conosciuta. Il 48enne viveva da alcuni anni a Vedelago, con la fidanzata Fiorella, nell'abitazione che la coppia aveva deciso di aquistare. Oltre alla compagna Massimo Formenin lascia il papà Andrea, i fratelli Catia e Paolo (che gestisce l'azienda di distribuzione bevande di famiglia) con Nicoleta, i nipoti Jessica, Giorgia e Riccardo oltre a tenti amici che in queste ore stanno inviando messaggi di cordoglio alla famiglia. Tra le passioni del 48enne c'erano soprattutto le immersioni: da tempo era iscritto al Diving club vicentino che ha pubblicato sul proprio sito una dedica speciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un mese fa aveva scoperto la malattia, muore nel giorno di San Silvestro

VicenzaToday è in caricamento