Runner colta da malore improvviso muore tre giorni dopo il ricovero: oggi l'ultimo saluto

La comunità di Schio si è stretta nel dolore per la scomparsa di Chiara Miotto

Chiara Miotto, 38 anni (foto: Facebook)

Venerdì, alle 14.30, nella chiesa di SS.Trinità a Schio, sarà dato l'ultimo saluto a Chiara Miotto, la runner 38enne scledense venuta a mancare a seguito di un malore improvviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, commessa in un negozio di articoli sportivi, è morta dopo il ricovero in ospedale di sabato mattina quando si era sentita male mentre stava correndo a Magrè. Grande appassionata di corsa, sci, bicicletta, era stata soccorsa da un passante che l'aveva vista accasciarsi a terra. Nonostante il suo fisico atletico, il suo corpo non ha retto e a tre giorni dal ricovero è spirata lasciando nel dolore il papà Gian Carlo, la sorella Eleonora e il fratello Francesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare il miglior gelato: le top gelaterie di Vicenza e provincia

  • Al Palladio aprirà un cinema: il video della nuova sala super lusso

  • Anziano pestato in periferia, l'ira di Presidio Vicenza

  • Vasto incendio alla ditta di stoccaggio rifiuti: è il secondo in pochi mesi / VD

  • Breganze, la Polizia locale trova il nascondiglio delle mountain bike rubate

  • Si sgancia la roulotte dal camper, travolti due giovani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento